20:57 26 Maggio 2017
    Viceministro degli Esteri russo Sergey Ryabkov

    Le intenzioni di Erdogan in Siria preoccupano la Russia

    © AFP 2017/ LOUAI BESHARA
    Mondo
    URL abbreviato
    62363260

    Mosca è allarmata dal fatto che gli sforzi militari in Siria possano concentrarsi sul rovesciamento del regime di Bashar al-Assad. Ne ha parlato il vice ministro degli Esteri russo Sergej Ryabkov, commentando le dichiarazioni del presidente turco Recep Tayyp Erdogan.

    In precedenza Erdogan aveva dichiarato che le forze armate turche hanno avviato l'operazione militare in Siria con l'intento di porre fine al governo di Assad.

    "Non abbiamo mai avuto dubbi sul fatto che queste mire appartengono agli USA e ad una serie di loro alleati, soprattutto nella regione. L'attuazione della loro politica siriana, diciamo. Non è un segreto. È stato più volte ribadito, sia a Washington sia ad Ankara, che nel futuro della Siria non figura Assad. Perciò dal punto di vista del contenuto non ci sono novità", ha detto Ryabkov.

    "Un'altra questione è adesso gli sforzi militari si stanno concentrando sul rovesciamento del regime di Assad. Le relative prese di posizione, le operazioni che tendono a questo obiettivo ci allarmano sicuramente", ha aggiunto.

    Correlati:

    Telefonata tra Putin ed Erdogan: discussa posizione della Turchia sulla Siria
    Esercito turco in Siria per deporre Assad: parole di Erdogan creano imbarazzo ad Ankara
    Iran pronto a concedere base militare alla Russia per attaccare i terroristi in Siria
    Tags:
    Sergey Ryabkov, operazione militare, Conflitto, commento, crisi, Situazione in Siria, Recep Erdogan, Bashar al-Assad, Siria, Turchia, USA, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik