09:31 05 Dicembre 2016
    Angela Merkel

    Germania, Merkel teme i cyberattacchi russi durante le elezioni del prossimo anno

    © REUTERS/ Stefanie Loos
    Mondo
    URL abbreviato
    1725908

    La cancelliera tedesca Angela Merkel ha dichiarato che la Russia potrebbe inlfuenzare le elezioni nazionali del prossimo anno attraverso i cyberattacchi e una campagna di disinformazione. Lo riferisce il quotidiano tedesco Deutsche Welle.

    La Merkel nel corso di una conderenza ha detto che la Germania fronteggia quotidianamente gli attacchi cibernetici e le campagne disinformative di Mosca.

    Il portavoce del Cremlino Dmitrij Peskov ha commentato la dichiarazione della cancelliera tedesca dicendo che anche la Russia è soggetta a questo genere di attacchi durante il periodo elettorale.

    "Credetemi, nel corso di qualsiasi campagna elettorale nella Federazione Russa subiamo anche noi i cyberattacchi e dietro questi attacchi ci sono persone che operano sia dalla Germania che da altri paesi europei", ha spiegato Peskov.

    Correlati:

    Cyber Security: quale sarà la strategia del nuovo presidente Usa Donald Trump
    Cyber Security, la Russia incrementa la protezione informatica dopo attacchi hacker Usa
    Usa, elezioni non sono state hackerate ma la sospettosa Hillary pensa a riconteggio voti
    Tags:
    Disinformazione, cyber-attacco, elezioni, Dmitry Peskov, Angela Merkel, Russia, Germania
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik

    Tutti i commenti

    • giovanni
      Sparisci serva e affiliata dell· anglosionismo d· assalto ,il tuo tempo e· giunto al termine !IL POPOLO TEDESCO DECIDERA· SE FARE CONTINUARE QUESTA VISCIDA E BAVOSA SERPE ,IL FUTURO DIPENDERA· DA LORO ,E NON DALLE SCUSE PIU· ASSURDE GRIDATE PER GIUSTIFICARE EVENTUALI FALLIMENTI POLITICI.GAME OVER ,..........
    • maurizio.innocenti8
      La culona ha già cominciato a mettere le mani avanti e
      a trovare una scusa per la prossima sconfitta elettorale.
      Proprio come la Clinton.
    • Mondobipolare
      Il livello di ISTERIA oramai raggiunto in Germania e´altissimo . Qualche giorno fa´i media allineati e coperti hanno pubblicato unisono sulle prime pagine la notizia dell´hackeraggio sul sistema di rete Telekom. A chi si volesse parare non ci voleva il binocolo a capirlo . Pochi pero´sanno che la concorrenza della Telekom , O2 che e´costretta a utilizzare la rete telekom , all´inizio di Novembre ha avuto problemi simili , niente telefono e niente internet , nel mio caso ho dovuto aspettare che la Telekom riparasse il guasto e dire che si sono presi molto tempo , e´detto poco . Ora , se la Telekom ha subito hackeraggio , che cosa ha subito la sua concorrente ? E soprattutto chi ha fatto il misfatto ? Questa Germania riunificata crea sempre piu´preoccupazioni , aumenta il sospetto che nel suo apparato ci siano sempre piu´soggetti della Stasi a muovere le fila .
    • volpeneldeserto
      Sindrome Clintonite Acuta ,stessa diagnosi alla Clinton la prima ad avere detto dei cyber attacchi fatte dai russi alle elezioni presidenziali Usa,la stessa cosa si ripete con la Merkel,deve essere propria contagiosa questa sindrome che vedono spie russe dappertutto.
    • nikita
      Certamente, cara Angela!
      Questi russi cattivoni sferreranno attacchi informatici per boicottare le tue elezioni!
      E magari invieranno droni per fare volantinaggio aereo a favore dei tuoi avversari politici!
    Mostra nuovi commenti (0)

    Top stories

    • Matteo Renzi

      Il Referendum Costituzionale in Italia ha visto la vittoria del NO, con il 60% dei voti. Il primo ministro Matteo Renzi si è dimesso.

      15674
    • Il teatro Bolshoi

      Mosca splenderà con le luci italiane, che abbelliranno diverse piazze e vie della capitale russa. È tempo di allegria e serenità, di sogni e speranze per il futuro. Per un vero Capodanno a Mosca non poteva mancare il talento italiano. Italia e Russia, è ora di fare festa insieme!

      4959
    • Petro Poroshenko

      L’avvocato veronese Guariente Guarienti ha depositato una denuncia alla Procura di Verona nei confronti del presidente della Repubblica Ucraina Petr Poroshenko per il mancato ritorno in Italia dei 17 quadri tra cui le opere di Tintoretto, Mantegna e Rubens.

      61277
    • Ministro degli Esteri della Russia Sergey Lavrov

      Dal 1 al 3 dicembre sta svolgendo a Roma il Forum MED "Beyond turmoil, a positive agenda". Il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov è stato uno dei principali protagonisti del forum. Ha parlato della sicurezza comune, lotta al terrorismo e del futuro del Medio Oriente. Ecco il riassunto del suo intervento.

      131796
    • Visitatori alla più grande mostra al mondo della collezione dei Musei Vaticani Roma Aeterna.

      “Roma Aeterna”, una mostra eccezionale che ha portato a Mosca i tesori della Pinacoteca Vaticana. Un evento senza precedenti: il pubblico russo potrà ammirare alla Galleria Tretyakov 42 capolavori di Caravaggio, Raffaello, Bellini, Guercino, solo per citare alcuni nomi. Viva l’arte, ponte imbattibile fra Russia e Italia.

      3766
    • Rome, Italy

      Si avvicina il 4 dicembre e finalmente i cittadini italiani voteranno al referendum costituzionale. Negli ultimi mesi si sono alternati slogan altisonanti, previsioni apocalittiche, trasformando così il dibattito sulla Carta Costituzionale in un voto politico. Perché votare sì e perché votare no?

      222538