09:32 05 Dicembre 2016
    Sistema di difesa costiera Bastion

    Russia invia battaglione Bastion in Crimea

    © Sputnik. Vitaliy Ankov
    Mondo
    URL abbreviato
    61735220

    La Russia ha inviato un battaglione Bastion in Crimea per sostituire un'unità partita per la Siria.

    Un battaglione del sistema di difesa costiera Bastion russo sta arrivando in Crimea per sostituire i sistemi che proteggono una task force navale in Siria. Lo ha fatto sapere una fonte militare.

    "Un battaglione Bastion è in arrivo oggi sulla penisola per sostituire un'unità simile che è partita per la Siria nel mese di ottobre", — ha sottolineato. "Bastion sarà dislocato in due regioni della penisola".

    Un tipico battaglione Bastion include 10 veicoli e quattro lanciatori.

    Correlati:

    Russia, Putin è a conoscenza dei piani di Kiev di lanciare missili in Crimea
    Russia, Non abbiamo ricevuto risposte da Ucraina su esercitazione missili sulla Crimea
    La Russia reagirà alle nuove sanzioni del Canada contro i deputati eletti in Crimea
    Kiev non vede nessuna possibilità di restituzione della Crimea nei prossimi 5 anni
    Tags:
    sistema di difesa balistica, difesa, Crimea, Russia, Crimea, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik

    Tutti i commenti

    • советский
      Si stà Europizzando anche Sputnik. Fa parlare anche i Matti!
    • giovanni
      `Priorita· assoluta e· la sicurezza del territorio della Crimea ,presto assisteremo a numerosi tentativi di terrorismo organizzato dal regime mondialista ,dalle bande criminali plutocrate nordamericane del nuovo ordine mondiale ,quello dell· amministrazione Obama -Clinton -Soros e cricca ....ai danni della Crimea ,specialmente quando energicamente sara· indipendente dalla colonia di Sion chiamata "Ucraina" .
    • giovanni
      putinomicida, vai a riversare lacrime al muro del pianto !
    • giovanniIn risposta putinpessimo(Mostra commentoNascondi commento)
      putinpessimo, sbava ,sbava veleno servo inutile e non romperemi il cazzo ,intanto ci piscio al vostro controllo ,Merde di regime!
    Mostra nuovi commenti (0)

    Top stories

    • Matteo Renzi

      Il Referendum Costituzionale in Italia ha visto la vittoria del NO, con il 60% dei voti. Il primo ministro Matteo Renzi si è dimesso.

      15680
    • Il teatro Bolshoi

      Mosca splenderà con le luci italiane, che abbelliranno diverse piazze e vie della capitale russa. È tempo di allegria e serenità, di sogni e speranze per il futuro. Per un vero Capodanno a Mosca non poteva mancare il talento italiano. Italia e Russia, è ora di fare festa insieme!

      4959
    • Petro Poroshenko

      L’avvocato veronese Guariente Guarienti ha depositato una denuncia alla Procura di Verona nei confronti del presidente della Repubblica Ucraina Petr Poroshenko per il mancato ritorno in Italia dei 17 quadri tra cui le opere di Tintoretto, Mantegna e Rubens.

      61277
    • Ministro degli Esteri della Russia Sergey Lavrov

      Dal 1 al 3 dicembre sta svolgendo a Roma il Forum MED "Beyond turmoil, a positive agenda". Il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov è stato uno dei principali protagonisti del forum. Ha parlato della sicurezza comune, lotta al terrorismo e del futuro del Medio Oriente. Ecco il riassunto del suo intervento.

      131796
    • Visitatori alla più grande mostra al mondo della collezione dei Musei Vaticani Roma Aeterna.

      “Roma Aeterna”, una mostra eccezionale che ha portato a Mosca i tesori della Pinacoteca Vaticana. Un evento senza precedenti: il pubblico russo potrà ammirare alla Galleria Tretyakov 42 capolavori di Caravaggio, Raffaello, Bellini, Guercino, solo per citare alcuni nomi. Viva l’arte, ponte imbattibile fra Russia e Italia.

      3767
    • Rome, Italy

      Si avvicina il 4 dicembre e finalmente i cittadini italiani voteranno al referendum costituzionale. Negli ultimi mesi si sono alternati slogan altisonanti, previsioni apocalittiche, trasformando così il dibattito sulla Carta Costituzionale in un voto politico. Perché votare sì e perché votare no?

      222539