20:59 26 Maggio 2017
    ONU

    Onu, il Consiglio di Sicurezza si riunisce per discutere della situazione in Siria

    © flickr.com/ Steve Calcott
    Mondo
    URL abbreviato
    211139414

    Il rappresentante russo: Discutere su tutti gli aspetti della crisi, da quello politico all'emergenza umanitaria ad Aleppo, passando per la lotta al terrorismo.

    Il Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite (UNSC) ha in programma di tenere oggi una riunione sulla situazione in Siria. Lo riporta il calendario pubblicato sul sito dell'Onu.

    Ieri la Francia ha suggerito di tenere una sessione del Consiglio per discutere la situazione umanitaria sempre più in deterioramento ad Aleppo.

    L'Inviato russo alle Nazioni Unite, Vitaly Churkin, ha detto che l'incontro non dovrebbe essere unilaterale e che deve includere la discussione di tutti gli aspetti della crisi siriana, compreso quello politico e la lotta contro il terrorismo.

    Aleppo est
    © AFP 2017/ KARAM AL-MASRI
    La situazione ad Aleppo si è deteriorata costantemente negli ultimi mesi. Si ritiene che migliaia di cittadini siano intrappolati nelle parti orientali di Aleppo assediate dai terroristici, senza accesso a cibo o acqua. Ci sono stati diversi tentativi di stabilire un cessate il fuoco, tuttavia le offerte sono fallite.

    Il Ministero della Difesa russo ha detto che le forze governative siriane hanno eliminato quasi la metà di roccaforti dei militanti nella zona, liberando circa 80 mila residenti.    

    Correlati:

    Siria, Putin ordina l’invio di ospedali da campo mobili ad Aleppo
    Siria, l’esercito ha riconquistato il 25% di Aleppo
    Siria, Damasco: data della fine campagna ad Aleppo non è stata ancora decisa
    Siria, ad Aleppo si ricostruiscono gli organi del potere locale
    Ad Aleppo feriti 2 militari russi durante “pausa umanitaria”
    Tags:
    lotta contro il terrorismo, crisi in Siria, Riunione, liberazione, terrorismo, Consiglio di Sicurezza ONU, ONU, Vitaly Churkin, Siria, Francia, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik