14:52 29 Novembre 2020
Mondo
URL abbreviato
11452
Seguici su

Il presidente russo Vladimir Putin segue la situazione in Crimea, dove Kiev avrebbe intenzione di lanciare alcuni missili tra l’1 e il 2 dicembre. Lo ha reso noto oggi il portavoce del Cremlino Dmitrij Peskov.

"Si stanno occupando di questa situazione gli organi specializzati. Avete citato il ministero dei Trasporti. Ciò è legato ai voli, perché sono di competenza di questo ministero. Questo organo federale sta facendo tutto ciò che è necessario", ha detto Peskov, aggiungendo che i funzionari tengono costantemente aggiornato il Presidente circa la situazione nella penisola.

In precedenza, il ministro dei Trasporti Maxim Sokolov aveva fatto sapere di aver discusso i piani di Kiev con un rappresentante dell'Organizzazione internazionale dell'aviazione civile.

L'Agenzia federale russa del trasporto aereo aveva comunicato che l'Ucraina ha violato gli accordi internazionali, decidendo di condurre dei lanci di missili nel distretto di Simferopoli. Mosca, dal canto suo, ha ammonito che i tentativi di stabilire delle zone di esclusione nello spazio aereo della Russia sono inaccettabili e ha chiesto a Kiev di annullare le esercitazioni.

Correlati:

Russia, Non abbiamo ricevuto risposte da Ucraina su esercitazione missili sulla Crimea
La Russia reagirà alle nuove sanzioni del Canada contro i deputati eletti in Crimea
Kiev non vede nessuna possibilità di restituzione della Crimea nei prossimi 5 anni
Tags:
Difesa, Esercitazioni, Sicurezza, Missili, Vladimir Putin, Crimea, Ucraina, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook