09:31 05 Dicembre 2016
    Turkish Stream

    Turchia, il Turkish Stream riceve la prima approvazione dal Parlamento

    © Foto: TurkStream
    Mondo
    URL abbreviato
    0 31760

    Oggi si è tenuta la seduta della commissione parlamentare per gli affari internazionali, nel corso della quale sono stati discussi i progetti che rientrano nell’ambito degli accordi con la Russia.

    Secondo il deputato del Partito per la Giustistia e lo Sviluppo Hasan Basri Kurt la commissione parlamentare intede lanciare l'approvazione e la realizzazione di una serie di accordi interparlamentari bilaterali, conclusi nel quadro del processo di normalizzazione delle relazioni turco-russe. Uno dei progetti più importanti è la costruzione del gasdotto Turkish Stream.

    "Oggi le risorse energetiche rappresentano un bisogno fondamentale. Le risorse energetiche del mondo oggi sono un requisito fondamentale. Pertanto, ha grande importanza l'affidabilità e la coerenza della fornitura energetica agli utenti. Non è sufficiente impegnarsi nell'estrazione e nella lavorazione dell'energia, è importante che sia distribuita equamente tra i paesi nel mercato globale. In questo senso, la Russia ha un ruolo di primo piano in quanto spicca per qualità tra i principali fornitori di energia. L'affidabilità delle forniture di energia al mercato europeo e in Turchia è di grande importanza. Credo che grazie alla costruzione del Turkish Stream faranno importanti e significativi passi avanti, sia verso l'ulteriore sviluppo delle relazioni bilaterali sia al fine di garantire la stabilità e la sicurezza energetica nella regione", ha spiegato Kurt in un'intervista a Sputnik.

    Il corrispondente di Sputnik in Turchia ha riferito che la commissione parlamentare oggi ha approvato tre accordi interparlamentari turco-russi, tra i quali la costruzione del gasdotto Turkish Stream. Dopo la prima approvazione da parte del Parlamento, il progetto Turkish Stream sarà posto al vaglio dell'Assemblea Generale per l'approvazione del budget destinato al progetto.

    Correlati:

    Gas, Russia e Ue discutono di Nord Stream, Turkish Stream e Yamal
    Lavrov: Turkish Stream verso l'Europa se c'è 100% garanzia di realizzazione da Bruxelles
    Turkish stream, Lavrov: prevista linea verso l’Europa
    Turkish Stream, Gazprom: sarà completato entro il 2019
    Tags:
    relazioni bilaterali, accordi, Costruzione, Parlamento, approvazione, commissione, gasdotto, Costruzione Turkish Stream, Turchia, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik

    Top stories

    • Matteo Renzi

      Il Referendum Costituzionale in Italia ha visto la vittoria del NO, con il 60% dei voti. Il primo ministro Matteo Renzi si è dimesso.

      15676
    • Il teatro Bolshoi

      Mosca splenderà con le luci italiane, che abbelliranno diverse piazze e vie della capitale russa. È tempo di allegria e serenità, di sogni e speranze per il futuro. Per un vero Capodanno a Mosca non poteva mancare il talento italiano. Italia e Russia, è ora di fare festa insieme!

      4959
    • Petro Poroshenko

      L’avvocato veronese Guariente Guarienti ha depositato una denuncia alla Procura di Verona nei confronti del presidente della Repubblica Ucraina Petr Poroshenko per il mancato ritorno in Italia dei 17 quadri tra cui le opere di Tintoretto, Mantegna e Rubens.

      61277
    • Ministro degli Esteri della Russia Sergey Lavrov

      Dal 1 al 3 dicembre sta svolgendo a Roma il Forum MED "Beyond turmoil, a positive agenda". Il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov è stato uno dei principali protagonisti del forum. Ha parlato della sicurezza comune, lotta al terrorismo e del futuro del Medio Oriente. Ecco il riassunto del suo intervento.

      131796
    • Visitatori alla più grande mostra al mondo della collezione dei Musei Vaticani Roma Aeterna.

      “Roma Aeterna”, una mostra eccezionale che ha portato a Mosca i tesori della Pinacoteca Vaticana. Un evento senza precedenti: il pubblico russo potrà ammirare alla Galleria Tretyakov 42 capolavori di Caravaggio, Raffaello, Bellini, Guercino, solo per citare alcuni nomi. Viva l’arte, ponte imbattibile fra Russia e Italia.

      3766
    • Rome, Italy

      Si avvicina il 4 dicembre e finalmente i cittadini italiani voteranno al referendum costituzionale. Negli ultimi mesi si sono alternati slogan altisonanti, previsioni apocalittiche, trasformando così il dibattito sulla Carta Costituzionale in un voto politico. Perché votare sì e perché votare no?

      222538