09:32 05 Dicembre 2016
    Il ministro degli Esteri italiano Paolo Gentiloni

    Italia, Gentiloni: lieto se Trump migliorerà le relazioni con la Russia

    © REUTERS/ Axel Schmidt
    Mondo
    URL abbreviato
    1732547

    Il capo della Farnesina Paolo Gentiloni spera che l’elezione di Donald Trump alla Casa bianca segni un’apertura verso la Russia.

    "Se [dopo l'elezione di Trump] ci sarà una maggiore apertura nei confronti della Russia non sarei affatto preoccupato, anzi, ne sarei lieto", ha detto Gentiloni nel corso del forum di politica estera di Berlino.

    L'1 e il 2 dicembre Gentiloni incontrerà a Roma il ministro degli Esteri russo Sergej Lavrov. Com'è prevedibile, i due ministri discuteranno di Siria, Iraq, Libia e Ucraina ed anche delle modalità di interazione tra Russia e Italia all'ONU, dove nel 2017 l'Italia sarà membro non permanente del consiglio di sicurezza, e all'OSCE, che l'Italia presiederà nel 2018.

    Correlati:

    Libia, Gentiloni ribadisce pieno sostegno dell'Italia ad Accordo Politico libico
    Ue, Gentiloni: al via a dicembre negoziati per adesione dell’Albania
    Gentiloni d’accordo con la cancellazione delle sanzioni contro Mosca per la Siria
    Tags:
    relazioni, Dichiarazione, Relazioni con la Russia, ONU, OSCE, Donald Trump, Paolo Gentiloni, il ministro degli Esteri, Sergej Lavrov, Italia, USA, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik

    Tutti i commenti

    • cile11973
      Questo signor Gentiloni è lieto. Ma lui che ha fatto o che pensa di fare? Quale politica estera ha intrapreso se non quella del servilismo più genuflesso nei confronti degli USa e dei paesi dell'est russofobi. E non dimentichiamoci che il capo/a della diplomazia estera dell' Eu si chiama Mogherini. Detto tutto. Si diano una mossa e comincino a fare una politica estera che abbia cervello e innanzitutto migliori le relazioni con la Russia, e dia all'Italia lustro in politica estera, altro che lieto.
    • belli corrado
      Il Cane rognoso ha fiutato il pericolo, i suoi BADRONI lo hanno mollato e chiuso il cancello del canile, adesso ne cerca qualcun altro dove poter trovare qualche osso da spolpare e sognare......,,ammuccalapuni-
    • belli corrado
      phonufrecl, ,,SUCA....
    • lothario
      phonufrecl, è una bella umiliazione vedere pubblicato questo delirante appello a caratteri cubitali proprio dalla testata che secondo lo stesso appello "non tollera il dissenso".
      Lei dimostra uno scarsissimo senso di realtà; addirittura minore di quello del fantoccio Conte Gentiloni-Silverj.
      (Sulle "libere" testate occidentali, per inciso, i commenti restano in "moderazione" per ore, e spesso vengono censurati.)
      Per quanto riguarda Hezbollah, è un'organizzazione che sta combattendo valorosamente contro dei disgraziati incoscienti e disumanizzati dalla droga che sgozzano bambini, e dunque il Mondo la percepisce come un'organizzazione di EROI.
      Se "qualcuno" al di fuori dal Mondo e dalla realtà, invece, teme ora la vendetta di Hezbollah e dell'Iran, può recriminare solo contro sé stesso, e contro il proprio folle disegno di creare un califfato sunnita tra sé e Teheran, armando e finanziando per questo scopo terroristi fanatici e incappucciati.
      Alla vostra "manifestazione di protesta" davanti all'ambasciata russa, lei e i quattro sionisti che riuscirà a portarsi dietro rischierete solo di trovare un bel po' di gente pronta a tirarvi addosso pomodori e uova marce, se continuate a pubblicizzare una simile strampalata iniziativa in difesa del terrorismo.
    • renegermano
      ma impara a scrivere . almeno qualche frase fatta con un po' di senso logico. Non parliamo della grammatica.
    • nikita
      Il classico italico doppiogiochismo.
      Veramente triste....nonchè insopportabile!
    • ZapBranniganIn risposta nikita(Mostra commentoNascondi commento)
      nikita, si vede che sei una brava persona, ma se per cortesia puoi evitare di offendere il popolo italiano tutto in ogni tuo commento te ne sarei grato.
    Mostra nuovi commenti (0)

    Top stories

    • Matteo Renzi

      Il Referendum Costituzionale in Italia ha visto la vittoria del NO, con il 60% dei voti. Il primo ministro Matteo Renzi si è dimesso.

      15682
    • Il teatro Bolshoi

      Mosca splenderà con le luci italiane, che abbelliranno diverse piazze e vie della capitale russa. È tempo di allegria e serenità, di sogni e speranze per il futuro. Per un vero Capodanno a Mosca non poteva mancare il talento italiano. Italia e Russia, è ora di fare festa insieme!

      4959
    • Petro Poroshenko

      L’avvocato veronese Guariente Guarienti ha depositato una denuncia alla Procura di Verona nei confronti del presidente della Repubblica Ucraina Petr Poroshenko per il mancato ritorno in Italia dei 17 quadri tra cui le opere di Tintoretto, Mantegna e Rubens.

      61277
    • Ministro degli Esteri della Russia Sergey Lavrov

      Dal 1 al 3 dicembre sta svolgendo a Roma il Forum MED "Beyond turmoil, a positive agenda". Il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov è stato uno dei principali protagonisti del forum. Ha parlato della sicurezza comune, lotta al terrorismo e del futuro del Medio Oriente. Ecco il riassunto del suo intervento.

      131796
    • Visitatori alla più grande mostra al mondo della collezione dei Musei Vaticani Roma Aeterna.

      “Roma Aeterna”, una mostra eccezionale che ha portato a Mosca i tesori della Pinacoteca Vaticana. Un evento senza precedenti: il pubblico russo potrà ammirare alla Galleria Tretyakov 42 capolavori di Caravaggio, Raffaello, Bellini, Guercino, solo per citare alcuni nomi. Viva l’arte, ponte imbattibile fra Russia e Italia.

      3767
    • Rome, Italy

      Si avvicina il 4 dicembre e finalmente i cittadini italiani voteranno al referendum costituzionale. Negli ultimi mesi si sono alternati slogan altisonanti, previsioni apocalittiche, trasformando così il dibattito sulla Carta Costituzionale in un voto politico. Perché votare sì e perché votare no?

      222540