Widgets Magazine
17:40 23 Ottobre 2019
The White House in Washington, D.C.

Casa Bianca: Daesh non è unico obiettivo della Russia in Siria

© flickr.com/ Gage Skidmore
Mondo
URL abbreviato
13030
Seguici su

"La Casa Bianca crede ancora che la Russia stia combattendo in Siria soprattutto contro l’opposizione, e non contro Daesh, lo Stato Islamico", ha dichiarato l’assistente del presidente USA per la sicurezza nazionale Susan Rice.

Alla domanda se la Russia combatta in Siria contro Daesh la Rice ha risposto che "è solo collaterale alle loro azioni".

"Senza dubbio le forze russe hanno inflitto diversi colpi allo Stato Islamico in particolare contro "Al Qaeda", ma le loro motivazioni sono abbastanza chiare: supportare il presidente siriano Bahar Assad e distruggere l'opposizione che per la maggior parte è ragionevole e non estremista", ha detto la Rice in un'intervista con la CNN questa domenica.

"Essi hanno dichiarato che c'è interesse per loro come per noi di sconfiggere Daesh. Penso che per loro sconfiggere Daesh sia secondario in quanto sono molto vicini alla Siria, e c'è il rischio che i ceceni e gli altri musulmani venuti a combattere in Siria torneranno di nuovo in Russia. Ma osservando come hanno organizzato e distribuito le proprie forze è chiaro che l'obiettivo principale è supportare il presidente Assad contro l'opposizione", ha detto la Rice.

Correlati:

Siria, forze governative eliminano cellula del Daesh tra Aleppo e Raqqa
Daesh proibisce ai terroristi di attaccare aerei della Coalizione USA
Siria, ad Aleppo si ricostruiscono gli organi del potere locale
Oppositore anti-Assad: “Turchia vuole costruire base militare in Siria”
Tags:
ISIS, Stato islamico, Sconfitta, Guerra in Siria, Governo USA, Susan Rice, Siria, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik