Widgets Magazine
12:59 20 Agosto 2019
Kaliningrad

NI: perché la NATO ha così tanto paura di Kaliningrad

© Sputnik . Igor Zarembo
Mondo
URL abbreviato
28630

Un piccolo tratto di territorio russo nel “cuore” della NATO suscita nell’alleanza un terrore vero e proprio, scrive Robert Farley del National Interest.

L'articolo si riferisce all'enclave di Kaliningrad, che dopo il collasso dell'URSS è rimasta parte della Russia.

"Nel momento in cui i paesi baltici sono entrati nella NATO, Kaliningrad è diventata territorio ostile nel cuore dell'Alleanza Atlantica. Il che può essere considerato una vera e propria spina nel fianco della NATO e dal punto di vista strategico-militare un grande pericolo", scrive Farley.

In particolare l'autore parla con preoccupazione dei sistemi missilistici S-400 e "Iskander-M" dispiegati sul territorio di Kaliningrad.

"Se Mosca volesse fare pressione sulle nazioni indecise della NATO, potrebbe effettuare una vera e propria dimostrazione di forza trasferendo nell'enclave qualche nuovo terrificante armamento", afferma Farley.

Dal suo punto di vista la NATO ha la possibilità di "intraprendere azioni politiche" volte a destabilizzare la situazione in questo territorio, che Mosca non a portata di mano.

Correlati:

Ministri Difesa Paesi NATO discuteranno trasferimento missili russi Iskander a Kaliningrad
Sopresa “Iskander”
Russia, parte il processo di ammodernamento degli Iskander-M
Tags:
dispiegamento delle armi, Guerra, Iskander, Sistema antiaereo S-400, Schieramento missili, Dispiegamento armi in Europa, Esercito russo, NATO, Kaliningrad, Paesi Baltici
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik