18:34 17 Giugno 2019
Groenlandia

La Groenlandia chiede la rimozione della «spazzatura americana» dal suo territorio

© AP Photo / NORDFOTO
Mondo
URL abbreviato
9410

Le autorità della Groenlandia hanno esortato la Danimarca a ripulire il paese dalle varie installazioni militari statunitensi in disuso risalenti alla Guerra fredda. Lo riferisce oggi l’agenzia Associated Press.

Usa e Danimarca nel 1951 hanno stipulato un accordo che ha permesso a Washington di costruire 33 basi militari e stazioni radar, che sarebbero stati utilizzati per rilevare la presenza di bombardieri sovietici nella regione artica. Il governo della Groenlandia ha richiesto alle autorità danesi di rimuovere la «spazzatura americana», tra cui la piattaforma di Camp Century per il lancio di missili nucleari, la cui costruzione non è stata completata.

La costruzione della piattaforma di lancio di Camp Century, nel nord-ovest della Groenlandia, era iniziata nei primi anni Sessanta del secolo scorso per poi essere definitivamente abbandonata sei anni dopo a causa del ghiaccio che ne ha compromesso la realizzazione. Si stima che nel sito siano stati abbandonati circa 200 mila litri di gasolio e rifiuti di ogni genere, incluso quelli radioattivi, che rappresentano una minaccia per l'ambiente.

 

Correlati:

Usa-Cuba, la morte di Castro accelererà la normalizzazione delle relazioni bilaterali
Trump risponde a ex candidata alla presidenza USA per petizione riconteggio voti.
Russia-Usa, Putin consegna il passaporto della Federazione all'attore Steven Seagal
Tags:
pulizia, rifiuti, Ambiente, Base militare, Groenlandia, Danimarca, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik