01:16 11 Dicembre 2017
Roma+ 15°C
Mosca+ 1°C
    Maria Zakharova

    Mosca spera nell'assenza di “effetti pratici” sul lavoro dei media russi in Europa

    © Sputnik. Vladimir Astapkovich
    Mondo
    URL abbreviato
    5140

    La diplomazia di Mosca spera che alla risoluzione sui media russi approvata dall'Europarlamento non seguano passi pratici che limitino il lavoro dei mass media russi nell'Unione Europea.

    Se le raccomandazioni di questo documento verranno concretizzate, Mosca avvierà misure di risposta, ha dichiarato oggi la portavoce del ministero degli Esteri Maria Zakharova.

    "Auspichiamo che a questa risoluzione non seguiranno decisioni pratiche per limitare le attività dei media russi. C'è motivo di sperarlo per il fatto che l'adozione di questo documento ha provocato un enorme ondata di sdegno nella stessa Unione Europea", — la Zakharova ha dichiarato in una conferenza stampa.

    Allo stesso tempo ha sottolineato che "se in qualche modo le disposizioni di questo documento verranno implementate nella forma di restrizioni alle attività dei media russi sul territorio della UE, ovviamente verranno prese misure di ritorsione".

    La risoluzione adottata mercoledì 23 novembre sono indicate tra le principali minacce mediatiche della UE l'agenzia di notizie Sputnik e il canale RT, allo stesso tempo l'opposizione alla "propaganda del Cremlino" viene paragonata alla lotta contro i terroristi del Daesh.

    Alla Duma hanno chiamato la risoluzione "barbaria russofobica", mentre il presidente Vladimir Putin si è congratulato con i giornalisti Sputnik e RT per il loro lavoro produttivo ed ha richiamato l'attenzione sul "degrado dell'idea di democrazia nella società occidentale."

    Correlati:

    Censura dei media russi è oltraggio al principio fondamentale della libertà d’espressione
    Confesso: scrivo per Sputnik e collaboro con diversi canali russi. Che ne sarà di me?
    "E' uno scandalo": politologo valuta la risoluzione contro i media russi
    Altro che ISIS, la UE ha paura di Sputnik e RT
    Putin: "I divieti non sono il modo giusto per insegnarci la democrazia"
    Sputnik si appella all'ONU e alle OSCE contro la censura della UE verso i media russi
    “Vergognoso paragone tra media russi e ISIS, Europa deve temere propaganda USA”
    Tags:
    Giornalismo, Censura, Russofobia, Politica Internazionale, Società, Unione Europea, RT, Sputnik, Europarlamento, mass media, Il Ministero degli Esteri della Russia, Maria Zakharova, UE, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik