09:12 17 Dicembre 2017
Roma+ 3°C
Mosca+ 8°C
    Hillary Clinton

    Usa, elezioni non sono state hackerate ma la sospettosa Hillary pensa a riconteggio voti

    © REUTERS/ Brian Snyder
    Mondo
    URL abbreviato
    6211

    Crescono i sospetti di un presunto hackeraggio delle elezioni americane da parte dei soliti noti hacker russi a favore di Donald Trump e la Clinton pensa già al riconteggio dei voti. Lo riporta il sito d’informazione statunitense vox.com.

    In precedenza l'intelligence americana aveva accusato il governo russo di aver diffuso le email rubate al partido democrati nel tentativo di influenzare le elezioni presidenziali americane. Inoltre è noto che qualcuno, presumibilmente Mosca, abbia tentato di hackerare le infrestrutture elettorali in Ucraina per modificarne l'esito. Può il governo russo aver usato lo stesso metodo per manipolare l'esito delle elezioni presidenziali negli Usa? È una seria possibilità. Seria a tal punto da mettere in guardia gli organi elettorali statunitensi. Ma, secondo la legge vigente, tali organi in molti stati non prevedono un controllo di base per scongiurare la possibilità che i risultati non sia stati attaccati da un malware.

    È proprio su questo che fa leva Hillary Clinton, battuta alle elezioni per la Casa bianca dal suo rivale Donald Trump, e il suo entourage. Muovendo dai sospetti che ci sia lo zampino di Mosca dietro la sua sconfitta, la Clinton, avrebbe intenzione di richiedere del riconteggio dei voti nei cosiddetti swing states.

    L'informatico Alex Halderman, esperto delle sicurezza dei sistemi elettorali, ha scritto sul suo blog che questi sospetti, però, sono assolutamente infondati.

    "Lo scostamento dai sondaggi preelettorali è il risultato di un cyber-attacco? Probabilmente no. La spiegazione più semplice è che i sondaggi erano del tutto sbagliati, piuttosto che le elezioni siano state hackerate", ha scritto Halderman.

    Correlati:

    In America si parla ancora del maggior numero di voti di Hillary Clinton su Trump
    Staff Clinton accusa direttore FBI della sconfitta
    “Votate la Clinton”: più di 3 milioni di americani chiedono ribaltone ai grandi elettori
    Tags:
    voti, cyber-attacco, hacker, Hackeraggio, Sospetti, Elezioni presidenziali USA 2016, Donald Trump, Hillary Clinton, USA, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik