04:53 21 Maggio 2018
Roma+ 16°C
Mosca+ 6°C
    Il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov

    "Peggio di così non può essere": Mosca vuole miglioramento delle relazioni con gli USA

    © Sputnik . Sergey Guneev
    Mondo
    URL abbreviato
    1150

    Mosca è pronta costruire relazioni positive, e reciprocamente vantaggiose con gli Stati Uniti e Washington sta contando sulla reciprocità. Da parte russa è stato detto che il termine “riavvio” delle relazioni è di per se già compromesso ha detto l'addetto stampa del presidente Dmitry Peskov.

    In precedenza il presidente USA Donald Trump ha annunciato che vorrebbe andare d'accordo con il leader russo Vladimir Putin. Trump ha detto di non sostenere l'idea di un "riavvio" nei rapporti tra Mosca e Washington.

    "Vorrei ricordare le parole del presidente Putin che diverse volte ha detto di voler instaurare relazioni positive e reciprocamente vantaggiose con gli Stati Uniti. Il presidente ha sempre dichiarato che si aspetta reciprocità da parte di Washington" ha detto Peskov ai giornalisti, ricordando che oggi "il livello delle nostre relazioni bilaterali lascia molto a desiderare".

    "E' quasi impossibile peggiorare ulteriormente le già danneggiate relazioni, ma certamente ci aspettiamo che il dialogo sarà ripreso, il che è difficile. E' un processo lento ma riteniamo che il dialogo verrà ristabilito in maniera costruttiva" ha detto il portavoce del capo dello stato.

    Allo stesso tempo il rappresentante del Cremlino ha detto che secondo le stime di Trump le nuove relazioni con il Cremlino non dovrebbero essere necessariamente un "riavvio" o "riprogrammate", ma che si possa trovare un "accordo" tra le due parti.

    La parola "riavvio" in questo caso non è proprio quello che avremmo voluto sentire. Il termine in questo caso non significa nulla, ma è comunque un messaggio positivo e la dimostrazione di essere pronti per ristabilire delle relazioni normali" ha detto Dmitrij Peskov. Il termine "riavvio" delle relazioni russo americane è emerso durante il primo mandato di Barack Obama. Nel 2009, il Segretario di stato USA Hillary Clinton e il Ministro degli esteri Russo, Sergei Lavrov, insieme avevano iniziato qusto "riavvio". Più tardi, questo processo è svanito, distrutto dai piani di dispiegamento di truppe e mezzi militari USA in Europa.

    Correlati:

    Peskov parla della lettera che Putin ha inviato a Trump
    Russia, Peskov: Monitoriamo presidenziali Usa come altri importanti eventi internazionali
    USA, Trump dice no all'esportazione di democrazia nel mondo
    Usa, il piano di Trump per i primi 100 giorni: stop restrizioni su produzione energetica
    Tags:
    Relazioni Internazionali, relazioni bilaterali, relazioni Usa-Russia, Relazioni con la Russia, Governo USA, Vladimir Putin, Donald Trump, Dmitry Peskov
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik