14:45 18 Gennaio 2018
Roma+ 14°C
Mosca-7°C
    Il vicepresidente della Commissione europea per l'energia dell'Unione Maroš Šefčovič

    Energia, Russia: Novak incontrerà venerdì il vice presidente della Commissione Ue Šefčovič

    © AFP 2018/ JOHN THYS
    Mondo
    URL abbreviato
    0 41

    Šefčovič e Novak discuteranno di questioni di cooperazione energetica.

    Il ministro dell'Energia russo Alexander Novak ha di aver progettato di discutere una serie di questioni di cooperazione, compreso il transito del gas attraverso l'Ucraina, con il vicepresidente della Commissione europea per l'energia dell'Unione, Maroš Šefčovič, questa settimana. Il dicastero dell'Energia della Federazione ha fatto sapere la settimana scorsa che l'incontro tra Novak e Šefčovič è stato programmato a Mosca il 25 novembre e che il focus sarà la cooperazione energetica bilaterale.

    "Discuteremo di tutte le questioni di cooperazione tra la Russia e l'Ue, compresa le garanzie legate alle forniture di gas in transito", ha detto Novak ai giornalisti.

    Il ministro ha incontrato Šefčovič l'ultima volta a margine del World Energy Congress a Istanbul l'11 ottobre. Nell'occasione le parti hanno discusso del progetto turco del gas Stream Pipeline, del progetto Opal, del Nord Stream 2 e della questione del transito del gas attraverso l'Ucraina. Venerdì Šefčovič, peraltro, avrà un collquio anche con il vice primo ministro russo Arkady Dvorkovich.

    Correlati:

    Gas, Novak: il transito attraverso l’Ucraina è un rischio
    Energia, Polonia: Con espansione gasdotto Opal inutile per i russi il Nord Stream 2
    Nuovo accordo Opal discusso tra Gazprom e regolatore tedesco
    Polonia minaccia Corte Europea per il Nord stream-2
    Germania, parlamentare invita la Merkel a rinunciare alla costruzione del Nord stream 2
    Tags:
    Incontro, Transito gas, Energia, gas, Cooperazione economica, Cooperazione con la Russia, Discussione, Il Ministero dell`Energia Russo, Alexander Novak, Maroš Šefčovič, UE, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik