01:05 20 Settembre 2018
Nave cisterna russa

Russia, invio navi cisterna in Siria non è in contrasto con le sanzioni Ue contro Damasco

© REUTERS / Hani Amara
Mondo
URL abbreviato
10320

Le navi cisterna russe non violano nessuna sanzione europea sulla Siria, in quanto trasportano il carburante per i velivoli dell’Aeronautica militare russa impeganta nelle operazioni antiterrorismo. Lo ha reso noto RIA Novosti citando una fonte ad Atene.

Martedì la Reuter aveva riferito che le due navi cisterna (mercantili) inviate da Mosca in Siria per rifornire i velivoli dell'Aeronautica militare russa violano le sanzioni dell'Ue contro la Siria.

"Innanzitutto, qualsiasi sanzione adottata aggirando il Consiglio di sicurezza dell'Onu è illegittima. E queste sanzioni contro la Siria non sarebbero state approvate dal Consiglio di sicurezza Onu. Secondariamente, le navi cisterna russe trasportano carburante per l'Aeronautica militare russa quindi non violano nessun embargo e nessuna sanzione. Nessuno può impedire alla Russia di rifornire le sue truppe", ha sottolineato la fonte di RIA Novosti.

Correlati:

“Milizie sciite irachene libereranno Mosul e aiuteranno Assad a riprendersi la Siria”
In Iraq ISIS combatte con armi occidentali destinate ai ribelli in Siria
Siria, Mosca non ha ricevuto garanzie da opposizioni armate per piano umanitario Onu
Tags:
Sanzioni, carburante, nave cisterna, violazione, Embargo, aeronautica militare, Siria, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik