05:40 20 Settembre 2017
Roma+ 12°C
Mosca+ 8°C
    Colonna di combattenti del Daesh

    In Iraq ISIS combatte con armi occidentali destinate ai ribelli in Siria

    © AP Photo/ Militant website via AP, File
    Mondo
    URL abbreviato
    3791010

    Le armi occidentali, elargite ai ribelli della cosiddetta opposizione moderata siriana, finisce nelle mani dei terroristi iracheni del Daesh, segnala la BBC riferendosi al gruppo di ricerca britannico Conflict Armament Research.

    "Finora la comunità internazionale si è mostrata cieca e non si accorgeva che le armi venivano ridistribuite nelle regioni interessate dal conflitto", — ha dichiarato un rappresentante del Conflict Armament Research James Bevan.

    I membri del team investigativo lavorano nelle zone liberate di recente dall'occupazione del Daesh raccogliendo foto e video, segnala il canale televisivo britannico.

    Insieme alla sua squadra Bevan è stato a Qaraqosh, villaggio cristiano recentemente liberato nelle vicinanze di Mosul, la roccaforte irachena del Daesh. Durante la perquisizione di una casa sono stati trovati scatoloni di proiettili ed armi. In essi sono riportati i numeri di serie e i numeri del lotto, che permettono di identificare l'origine delle armi.

    I giornalisti raccontano che una parte considerevole delle armi rinvenute viene acquistata legalmente dal governo degli Stati Uniti e dall'Arabia Saudita nelle fabbriche dell'Europa orientale. Dopodichè molto probabilmente le armi attraverso la Turchia vengono inviate nelle zone di conflitto, dove dovrebbero essere ricevute dai "gruppi di opposizione" sostenuti da Washington e Riyadh.

    Tuttavia queste armi non arrivano a destinazione, riferisce Bevan: misteriosamente finiscono nelle mani dei terroristi.

    Suscita particolarmente l'attenzione dei reporter la velocità con cui le armi finiscono nelle mani del Daesh: a volte arrivano a disposizione dei terroristi a 2 mesi dalla data di produzione in fabbrica.

    Correlati:

    Russia punta i satelliti spia su Mosul
    Operazione di Mosul utile per Clinton e rinforza terroristi in Siria contro Assad e Russia
    Tags:
    Terrorismo, Occidente, Opposizione siriana, Armi, crisi in Siria, Daesh, Arabia Saudita, Iraq, Siria, Turchia, USA
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik