05:57 20 Settembre 2017
Roma+ 12°C
Mosca+ 8°C
    Agente degli servizi segreti ucraini (SBU)

    Servizi segreti ucraini rivelano le accuse contro i militari russi rapiti in Crimea

    © East News/ Ukrafoto
    Mondo
    URL abbreviato
    61634137

    I militari russi sono stati arrestati al confine con la Crimea nell'ambito delle inchieste su diserzione e tradimento, ha dichiarato in una conferenza stampa il direttore del Servizio di Sicurezza dell'Ucraina Vasyl Gritsak.

    Ieri il ministero della Difesa russo aveva riferito che l'SBU aveva illegalmente arrestato e portato via dalla Crimea in Ucraina 2 soldati russi con lo scopo di fabbricare un procedimento penale. Una fonte dell'agenzia di stampa russa RIA Novosti ha successivamente riferito che le forze di sicurezza ucraine avevano attirato i soldati russi sotto contratto Maxim Odintsov ed Alexander Baranov al posto di blocco "Dzhankoy" apparentemente con il pretesto di consegnare alcuni documenti.

    Il direttore dell'SBU ha rilevato che in Ucraina sono state aperte molte inchieste contro i militari della penisola che sono passati dalla parte della Russia.

    Gritsak non ha inoltre escluso che la Procura militare riclassifichi i fascicoli contro i soldati russi. "Mi auguro un processo", — ha detto.

    Il tribunale di Nikolaev ha convalidato l'arresto di Odintsov e Baranov per 2 mesi fissando tuttavia una cauzione.

    Correlati:

    Due militari russi rapiti dal Servizio di sicurezza ucraino
    Ucraina, Mar Nero: Poroshenko ordina di rafforzare l'esercito al confine con la Crimea
    I parlamentari italiani in Crimea per l'Ucraina sono terroristi filorussi
    Ucraina respinge alla frontiera turista tedesco proveniente dalla Crimea
    RT mostra filmato su come sarebbe la Crimea se fosse rimasta ucraina
    Tags:
    Difesa, Giustizia, Sicurezza, Esercito russo, SBU, Crimea, Ucraina, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik