17:28 19 Settembre 2017
Roma+ 22°C
Mosca+ 13°C
    Presso base militare russa di Tartus, Siria

    Con la base di Tartus la Russia si affermerà di nuovo nel Mediterraneo orientale

    © Sputnik. Grigoriy Sisoev
    Mondo
    URL abbreviato
    101698340

    La base militare russa di Tartus giocherà un ruolo positivo nella lotta al terrorismo non solo in Siria, ma anche negli altri Paesi mediterranei. Lo ha dichiarato l’esperto militare egiziano Hamal Maslum in un’intervista a RIA Novosti.

    "Questa base avrà un ruolo positivo nella lotta al terrorismo, soprattutto contro le cellule terroristiche in Siria, Egitto, Libia e Algeria", ha specificato Maslum.

    Egli ha aggiunto che la base di Tartus permetterà alla Russia consolidare la sua presenza nel Mediterraneo orientale, da dove è assente dal crollo dell'Urss.

    "Dopo il crollo dell'Urss la presenza russa è scomparsa dalla regione. Perfino in quegli Stati con cui la Russia ha mantenuto la cooperazione ereditata dall'Urss, ovvero Iraq, Yemen, Egitto, Siria, Libia e Algeria", ha spiegato Maslum.

    Rispondendo alla domanda se è verosimile una reazione degli Usa al potenziamento della base russa, Maslum ha detto che Washington potrebbe considerare "sgradita" questa presenza Russa.

    Correlati:

    Siria, Bogdanov: Russia pronta a fornire assistenza in sforzi anti-terrorismo
    Consigliere Trump: collaborazione Usa-Russia opportuna nella lotta al terrorismo
    Russia, Volgograd: FSB arresta gruppo criminale sponsor del terrorismo islamico
    Tags:
    base navale, Presenza militare, Cooperazione, Lotta al terrorismo, Mediterraneo, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik