21:19 23 Agosto 2017
Roma+ 24°C
Mosca+ 18°C
    Esercitazioni della NATO in Lettonia

    Lettonia ha addestrato 20 soldati per difendersi dalla Russia

    © REUTERS/ Ints Kalnins
    Mondo
    URL abbreviato
    321699025

    Lettonia annuncia di esser pronta a proteggersi dalla Russia fino all'ultimo respiro.

    Per crescenti timori riguardo le eventuali ripercussioni della presidenza di Trump, questa estate il dicastero militare della Lettonia ha formato un distaccamento di 20 volontari che sono stati addestrati ed hanno il diritto di portare armi.

    Secondo l'articolo di Washington Post, tutto il bilancio della Lettonia è pari a un sedicesimo del bilancio militare degli Stati Uniti, però Riga sta cercando di "incrementare le proprie potenzialità militari", anche attraverso "tentativi disarticolati" di consolidare il ministero della Difesa. Donald Trump aveva più volte espresso l'intenzione di riallacciare buoni rapporti con Mosca, e ora le autorità lettoni non sono più sicuri che gli USA e la NATO gli aiutino in caso di necessità.

    "Noi nel nostro ministero avremo armi, e saremo pronti a difenderci", il Washington Post cita le parole di Janis Garinsons, segretario di stato per il ministero della Difesa della Lettonia.

    "Non ci sono più sogni che ci salveranno gli americani o il Dio. Dobbiamo attenersi alla posizione seguente: se dovesse succedere qualcosa, dovremo lottare come i finlandesi nel 1939, e l'Occidente sarà costretto ad aiutarci", cita WP le parole di Artis Pabriks, europarlamentare e già ministro della Difesa della Lettonia.

    Però, non tutti in Lettonia sono dello stesso parere. Il sindaco di Riga Nil Usakovs dice che prima della crisi ucraina i rapporti tra Russia e Lettonia erano calmi, c'erano legami commerciali e turistici.

    "Se si potesse tornare ai rapporti dell'anno 2013, saremmo favorevoli a farlo" ha detto Usakovs.

    Tags:
    Difesa, Minaccia russa, Lettonia, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik