09:59 17 Agosto 2017
Roma+ 24°C
Mosca+ 19°C
    Il capo del Comitato di Difesa del Consiglio della Federazione Russa, Viktor Ozerov

    Russia, i foreign fighter sono pericolo reale alla sicurezza nazionale

    © Sputnik. Vladimir Fedorenko
    Mondo
    URL abbreviato
    230670

    Non si esclude il rischio che i foreign fighter russi possano commettere attentati terroristici una volta rientrati in patria. Lo ha affermato il presidente del comitato parlamentare per la difesa e la sicurezza Viktor Ozerov.

    "La considero una preoccupazione giustificata", ha detto il senatore.

    Ozerov ha aggiunto che la situazione nel Caucaso del Nord, origine di molti militanti che sono andati a combattere in Siria e Iraq, è ormai stabilizzata grazie all'attività coordinata dei servizi di sicurezza e della polizia. Questo, insieme con l'inasprimento delle sanzioni per la partecipazione ad attività illegali e l'assistenza ai terroristi, consente di mantenere la situazione sotto costante controllo. Tuttavia, ha aggiunto, la situazione de essere costantemente monitorato.

    "Ci troviamo di fronte ad un compito molto importante, ovvero interrompere tutti i canali di ritorno legali ed illegali", ha detto Ozerov.

    Egli ha ricordato che la Russia sta lavorando alla prevenzione delle infiltrazioni terroristiche attraverso le repubbliche dell'Asia centrale, e a tal fine ha disposto la sinergia tra le guardie di frontiera russe, le forze dell'ordine, le agenzie di intelligence con i colleghi di Tagikistan, Turkmenistan e Kirghizistan.

    Correlati:

    Russia, Volgograd: FSB arresta gruppo criminale sponsor del terrorismo islamico
    Terrorismo, Russia approva azione Iraq nella lotta contro Daesh
    Cooperazione Russia-USA, l’arma vincente contro il terrorismo
    Tags:
    terrorismo, Attentato terroristico, pericolo, Minaccia, foreign fighters, Lotta al terrorismo, ISIS, Viktor Ozerov, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik