15:42 23 Agosto 2017
Roma+ 27°C
Mosca+ 24°C
    Alexander Lukashenko

    Lukashenko propone nuovi accordi per allentare la tensione tra Russie e Ue

    © Sputnik. Viktor Tolochko
    Mondo
    URL abbreviato
    2528191

    Il presidente bielorusso Alexandr Lukashenko ha proposto rivedere gli accordi di Helsinki sull'Osce e lanciare degli «accordi di Minsk» per migliorare le relazioni tra la Russia e l'Ue. Ne ha parlato nel corso dell'incontro con la delegazione del Comitato per la politica e la sicurezza del Consiglio dell'Ue.

    «Non posso non citare la nostra preoccupazione per il crescente antagonismo tra l'Ue e la Russia. La Bielorussia osserva con dolore e ansia. Né a voi, né alla Russia, né a noi giovano questi gli enormi problemi globali di oggi e che richiedono una soluzione», ha detto Lukashenko.

    Il presidente bielorusso ha aggiunto di non voler rimanere marginale all'interno di tale questione.

    «A suo tempo la distensione nelle relazioni tra Occidente e Oriente era stata tentata con gli accordi di Helsinki, che alla fine ha portato alla creazione dell'Osce. Cerchiamo di migliorare il clima dei rapporti reciproci tra gli Stati, pensiamo ad una revisione degli accordi di Helsinki e proviamo a lanciare la pacificazione con degli 'accordi di Minsk'… Vorremmo proporre un'idea sugli effetti delle riunioni formato Normandia svoltesi a Minsk», ha spiegato Lukashenko.

    «Sono convinto che a nessuno interessi un'altra Guerra fredda. È necessario avviare una procedure d'interpretazione delle nuove regole delle relazioni internazionali sulla base del multipolarismo e del rispetto degli interessi reciproci», ha sottolineato il presidente bielorusso.

    Correlati:

    Sanzioni anti-Russia, per Stoccolma gli USA di Trump possono scaricare la UE
    Marine Le Pen: cooperazione con Russia necessaria per rafforzare UE
    WSJ: Ue teme scontro con Trump sulla Russia
    Tags:
    relazioni, tensione, distensione, accordi, Rapporti Russia-UE, OSCE, Alexander Lukashenko, Russia, UE, Bielorussia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik