09:17 25 Novembre 2020
Mondo
URL abbreviato
6180
Seguici su

Damasco è pronta a sostenere il dialogo intersiriano a patto che non ci siano interferenze da parte di altri stati, ma non concederà l’autonomia ai distretti occupati di Aleppo. Lo ha dichiarato oggi i ministro degli Esteri siriano Walid Muallem.

«Incoraggiamo qualsiasi incontro intersiriano a condizione che non ci siano interferenze esterne per il dialogo sul futuro. Per questo diciamo che se questo forum fosse organizzato in Siria bene, se fosse a Ginevra, come dice [l'inviato speciale dell'Onu per la Siria] Staffan de Mistura, va bene pure», ha detto Muallem nella conferenza stampa a margine del colloquio con de Mistura.

Il ministro ha inoltre sottolineato che Damasco respinge completamente l'idea di concedere l'autonomia ai distretti orientali di Aleppo, attualmente assediati dall'esercito, perché minerebbe la sovranità nazionale della Siria,

«De Mistura ha proposto di concedere l'autonomia alla zona est di Aleppo, sotto il controllo delle forze d'opposizione. Questa idea è stata completamente respinta. Sarebbe la violazione della nostra sovranità nazionale e la promozione del terrorismo», ha spiegato Moallem.

Correlati:

“Raid russi su ospedali in Siria”, rivelata la fonte del Dipartimento di Stato USA
Siria, l’Onu chiede l’immediato cessate il fuoco ad Aleppo
Dipartimento di Stato USA si ridicolizza: non sappiamo chi bombarda gli ospedali in Siria
Tags:
autonomia, Colloquio, Conflitto, Dialogo, Terrorismo, Situazione in Siria, ONU, Staffan de Mistura, Walid al Muallem, Siria
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook