Widgets Magazine
21:12 16 Ottobre 2019
Grafico

Economia, la recessione in Russia potrebbe finire nel 2017

© Fotolia / violetkaipa
Mondo
URL abbreviato
4140
Seguici su

Malgrado i continui pericoli geopolitici, il disgelo transatlantico e il riavvicinamento con la Cina potrebbero avere un impatto positivo sull'economia russa. lo riporta il quotidiano austriaco Die Presse.

Sono diversi i fattori che possono contribuire al miglioramento della situazione economica in Russia. Uno potrebbe essere il disgelo delle relazioni con gli Usa dopo l'elezione di Donald Trump alla presidenza. Così come il rafforzamento dei contatti tra Mosca e Pechino.

Il Die Presse ha citato l'analista della Deka Bank Nikola Stephan, che ha richiamato l'attenzione sulla riduzione del debito estero nel settore privato dell'economia russa. Ha notato, inoltre, che il deflusso di capitali in Russia si è ridotto e le riserve in valuta estera rimangono ancora a quota 400 milioni di dollari. La Deka Bank ritiene che la recessione dell'economia russa potrebbe concludersi nel 2017 e il PIL potrebbe crescere di 1,1 punti percentuale.

Il capo della società d'investimento East Capital Olle Olson, a sua volta, ha rilevato la riduzione della dipendenza dell'economia russa dal settore energetico. Secondo Olson, anche il settore immobiliare sta mostrando un buon sviluppo.

Correlati:

Russia, Uae progettano di rafforzare i legami su economia, turismo cultura e difesa
Russia, ministro delle Finanze parla dell'effetto Trump sull'economia russa
Russia, Putin: economia è stabilizzata, ora puntare su miglioramento tasso crescita
Tags:
crescita, recessione, Economia, PIL, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik