Widgets Magazine
04:30 23 Settembre 2019
The Economist

The Economist: in copertina una caricatura di Putin, Trump e Le Pen

© Foto
Mondo
URL abbreviato
9121
Seguici su

Il settimanale britannico The Economist ha scelto per la copertina del nuovo numero una caricatura in cui sono raffigurati il presidente russo Vladimir Putin, il presidente USA Donald Trump, la leader francese del Front National Marine Le Pen e il capo del Partito dell'Indipendenza del Regno Unito Nigel Farage.

Sulla copertina c'è il titolo "Nuovo nazionalismo". All'interno sotto lo stesso titolo c'è un articolo in cui si afferma che il sentimento nazionalista si diffonde sempre più in Paesi che guardano con pessimismo alle relazioni internazionali. Tra tali Stati, l'autore dell'articolo, annovera USA, Russia, Cina e Turchia.

Altro materiale è dedicato a Marine Le Pen, con il partito di estrema destra in Francia. In un articolo intitolato "Il più grande pericolo populista in Europa" si afferma che i valori liberali hanno aperto la strada alla "marcia dei populisti". Come esempi il giornalista cita il voto alle elezioni per la Brexit a giugno e l'inaspettata elezione di Trump negli USA mentre i sondaggi dell'opinione pubblica e dei media predicevano la vittoria di Hillary Clinton.

Il giornale The Economist è famoso per i suoi articoli ambigui e per le sue immagini di copertina. Così, nel mese di ottobre di quest'anno, il settimanale ha proposto di lasciare ai terroristi dell'IS un corridoio di fuga da Mosul, per consentire loro di "fuggire in Siria". Su quel numero in copertina c'era Putin tutto rosso con dei caccia al posto delle pupille. 

Correlati:

Brexit, le lacrime di coccodrillo dell’Economist
The Economist: dove prima tuonavano i cannoni adesso risuonano le sinfonie di Bach
Economist: USA temono crescente influenza di Russia in Iraq
Tags:
Guerra mediatica, media, Gran Bretagna
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik