Widgets Magazine
08:03 20 Luglio 2019
LinkedIn

LinkedIn spera in un accordo per continuare ad operare in Russia

© REUTERS / Robert Galbraith
Mondo
URL abbreviato
1130

La rete sociale per lo sviluppo di contatti professionali rischia il blocco su tutto il territorio della Federazione Russa, ma si spera in un accordo. Lo ha annunciato la stessa LinkedIn in un messaggio inviato ai suoi utenti.

"La maggior parte dei nostri servizi potrebbe a breve non essere più disponibile nella Federazione Russa", recita il messaggio agli user.

Ieri il Roskomnadzor, il servizio federale per la supervisione nella sfera della connessione e comunicazione di massa, ha inserito LinkedIn nella lista dell'informazione illecita, ordinandone l'oscuramento.

Le autorità in precedenza avevano richiesto diverse volte a LinkedIn di fornire le informazioni relative al trattamento dei dati personali degli utenti, senza tuttavia ricevere risposta.

LinkedIn, dal canto suo, ha dichiarato di rispettare le leggi russe e sta cercando le possibili alternative per risolvere la situazione.

Il Cremlino ha confermato che l'operato del Roskomnadzor rientra nella legislazione russa, mentre il consigliere del presidente, German Klimenko, ha accusato LinkedIn di essere in violazione delle leggi federali e si augura che venga presto oscurata.

Correlati:

Russia, la Duma vuole estendere la zona franca nelle acque attorno alla Crimea
La Russia partecipa al summit dell'APEC per sviluppare la cooperazione
Siria, Bogdanov: Russia pronta a fornire assistenza in sforzi anti-terrorismo
Tags:
oscuramento, violazione, Blocco, privacy, dati, social network, LinkedIn, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik