14:36 30 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
4231
Seguici su

Le riserve di Trump sul quinto articolo dello statuto della Nato sono un vero dono per Putin. Lo ha dichiarato il politologo francese François Heisbourg in un'intervista a Les Echos.

Secondo Heisbourg, i due leader sono aperti al dialogo. Ma se gli obiettivi di Putin sono abbastanza chiari, lo stesso non si può dire di quelli di Trump. È ipotizzabile che il leader russo voglia dagli Usa la cancellazione delle sanzioni contro la Russia, non solo per ragioni economiche ma anche per provocare una spaccatura tra gli europei.

Inoltre, Putin sarà felice di beneficiare della situazione in Siria, mantenere l'accordo nucleare con l'Iran (nonostante la promessa di Trump in campagna elettorale di interromperlo) e, infine, di avere mano libera in Ucraina.

Heisbourg ha sottolineato che Donald Trump ha messo in discussione il quinto articolo dello statuto della Nato, quello che stabilisce che l'attacco contro un Paese membro dell'Alleanza è considerato come un attacco all'intero blocco. Per il politologo francese questo è un vero e proprio dono per Putin.

"Questo è un punto di svolta in settant'anni di storia delle relazioni transatlantiche", ha detto Heisbourg.

Correlati:

Per il Daily Express la telefonata tra Trump e Putin ha mandato in panico Bruxelles
Putin-Trump, la prima telefonata
Peskov parla della lettera che Putin ha inviato a Trump
Guardian: cosa aspettarsi dalla relazione tra Putin e Trump
Tags:
Sanzioni, compromesso, Relazioni Usa-Russia, NATO, Vladimir Putin, Donald Trump, Russia, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook