10:58 25 Febbraio 2018
Roma+ 5°C
Mosca-18°C
    Marinaio delle forze navali britanniche

    Londra, "niente soldi": navi da guerra ed elicotteri di Sua Maestà restano senza missili

    © AP Photo/ Hasan Jamali
    Mondo
    URL abbreviato
    13380

    Il ministero della Difesa britannico ha ammesso di voler lasciare le navi militari senza missili anti-nave per i tagli della spesa.

    Dal 2018 le navi militari della Marina di Sua Maestà potranno contare solo sui cannoni in eventuali combattimenti contro le imbarcazioni nemiche, dal momento che i missili anti-nave "Harpoon" verranno tolti dal servizio e non verranno sostituiti prima di 10 anni, scrive il Telegraph.

    Si afferma inoltre che i missili "Sea Skua" in dotazione agli elicotteri non saranno più disponibili a partire dal prossimo anno, mentre i nuovi razzi saranno pronti non prima del 2020.

    La reazione dagli ambienti della Marina militare è stata molto dura: un ex alto ufficiale della Marina ha detto che questa decisione priverebbe le navi da guerra britanniche della possibilità di battersi alla pari con i mezzi russi e cinesi.

    Il contrammiraglio Chris Perry ha definito irresponsabile la decisione del governo, commentando sarcasticamente che le navi saranno "adatte per le parate e non per combattere", segnala il giornale.

    Correlati:

    ONU, crisi Siria: Russia invita Londra a rinunciare alla sua tradizione coloniale
    Le navi russe nella Manica ricordano a Londra l'incubo del ”vecchio nemico”
    Londra manderà aerei e navi per seguire il passaggio della Flotta russa
    Tags:
    Finanze, Difesa, Sicurezza, Missili, Marina Militare, governo, Gran Bretagna
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik