18:55 30 Novembre 2020
Mondo
URL abbreviato
318
Seguici su

Sotto l'influenza di un movimento radicale fuorilegge in Germania, 140 persone sono partite per combattere in Siria e in Iraq, ha riferito il ministro degli Interni Thomas de Maiziere.

In precedenza era stato riferito che la polizia tedesca aveva effettuato una serie di blitz e perquisizioni negli uffici, nelle case e nelle moschee in 10 Lander; l'operazione si è svolta con lo scopo di perseguire e debellare il movimento islamico radicale "Vera Religione".

"Oggi ho bandito e sciolto l'associazione denominata "Vera Religione". L'organizzazione riunisce islamisti e jihadisti in tutta la Germania con il pretesto di predicare e diffondere apparentemente innocue traduzioni del Corano… Sotto l'influenza del movimento sono partiti in Siria ed in Iraq circa 140 giovani, con lo scopo di unirsi e combattere a fianco dei gruppi islamisti", — il ministro ha detto ai giornalisti oggi.

Il movimento islamico "Vera Religione" è accusato di aver cercato di reclutare combattenti per i terroristi del Daesh. Allo stesso tempo, come riferito in precedenza dal portavoce del ministero degli Interni tedesco, i militanti del gruppo stavano progettando attacchi terroristici.

Il ministro de Maiziere ritiene che il gruppo abbia agito in violazione della Costituzione tedesca e alimentando l'odio.

Tags:
ISIS, Terrorismo, Società, Thomas de Maiziere, Germania, Iraq, Siria
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook