Widgets Magazine
14:03 22 Luglio 2019
Drone americano RQ-4 Global Hawk (foto d'archivio)

Drone USA in missione di volo nei pressi di Donetsk e Crimea: era partito dalla Sicilia

© AP Photo / Northrop Grumman via U.S. Navy, Erik Hildebrandt
Mondo
URL abbreviato
15142

Il drone strategico delle forze aeree statunitensi RQ-4A Global Hawk ha compiuto ieri sera un volo di ricognizione nei pressi del confine con tra Ucraina e Crimea e lungo la linea di demarcazione nei pressi di Donetsk, nella regione del Donbass.

Secondo quanto riferito, il drone col numero d'identificazione 04-2021 è decollato dalla base aerea americana di Sigonella in Sicilia, è entrato nello spazio aereo ucraino nella costa del Mar Nero della regione di Nikolaev, dopodichè ha proseguito la sua missione verso est lungo le regioni settentrionali della Crimea e poi fino al Donbass.

In particolare il drone è stato osservato tra Krasnoarmeisk e Kramatorsk, situate nel territorio controllato dalle forze di Kiev nella regione di Donetsk.

Un fatto simile era avvenuto il 15 ottobre scorso. Anche in quell'occasione il drone era decollato dalla base di Sigonella. Prima aveva volato verso la Crimea da ovest, provenendo dal Mar Nero, tenendosi ad una quota di 15.500 metri. Dopo il drone era entrato nello spazio aereo ucraino nella zona della regione di Nikolaev, muovendosi poi verso est attraverso Kherson e Melitopol.

Le caratteristiche del drone RQ-4 Global Hawk permettono di volare senza rifornimento fino a 30 ore, monitorando una superficie dal raggio di 300 chilometri da un'altitudine di 15-18mila metri.

Correlati:

Cremlino aspetta con pazienza le decisioni dell'Occidente sulla Crimea
Crimea, Russia: È sotto la nostra giurisdizione, non è un argomento in discussione per noi
“L'Occidente riconoscerà la Crimea russa come in passato ha fatto con l'Urss”
Poroshenko avverte: resta alto il rischio di ripresa della guerra nel Donbass
Tags:
Mar Nero, Spionaggio, Difesa, Sicurezza, drone, Crimea, Donetsk, Donbass, Italia, Ucraina, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik