12:05 18 Agosto 2018
Cremlino

Il Cremlino apre al dialogo coi neoeletti in Moldavia e Bulgaria

© Sputnik . Natalia Seliverstova
Mondo
URL abbreviato
7272

In Moldavia Dodon ha vinto con il 52.98% dei voti mentre in Bulgaria Radev ha ottenuto il 59,4% delle preferenze.

Le dichiarazioni su una più stretta cooperazione con la Russia fatte dai vincitori delle elezioni presidenziali in Bulgaria e Moldavia sono state accolte con favore a Mosca. Lo ha detto il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov.

"Il Cremlino, naturalmente, rispetta la scelta sia del popolo moldavo che del popolo bulgaro. Ovviamente ci congratuliamo con i candidati che hanno vinto. Naturalmente siamo rimasti colpiti da alcune delle dichiarazioni, che mostrano la volontà di lavorare sulla normalizzazione delle relazioni con gli altri paesi, compreso il nostro", ha detto Peskov ai giornalisti.

In Moldavia, Igor Dodon ha annunciato questa mattina la sua vittoria al secondo turno delle elezioni presidenziali con il 52,98 per cento dei voti. In Bulgaria Radev ha vinto con il 59,4 per cento dei voti, mentre il suo avversario Tsetska Tsacheva ha ottenuto il 36,64 per cento dei voti. La sconfitta ha innescato le dimissioni del governo di minoranza del primo ministro bulgaro Boyko Borisov.

"Naturalmente siamo rimasti colpiti da alcune delle dichiarazioni, che mostrano la volontà di lavorare sulla normalizzazione delle relazioni con gli altri paesi, compreso il nostro", ha detto il portavoce del Cremlino.    

Correlati:

Bulgaria, arriva contingente slovacco per missione di controllo delle frontiere
Il Presidente della Bulgaria ha accusato la Russia di hacking
Bulgaria, prossimo presidente “continuerà a sviluppare relazioni con Mosca”
Sale la tensione tra Transnistria e Moldavia
Moldavia, leader della Transnistria parla di possibile unificazione con la Russia
Moldavia, ministero Difesa chiede aiuto a NATO per mandar via truppe russe da Transnistria
Moldavia, ambasciatore a Mosca: Nessun documento firmato con Nato prevede nostra adesione
Tags:
Elezioni, Cooperazione con la Russia, Vittoria, elezioni presidenziali, Igor Dodon, Dmitry Peskov, Bulgaria, Moldavia, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik