10:33 22 Aprile 2018
Roma+ 15°C
Mosca+ 3°C
    Regista Oliver Stone

    Il film di Stone L'Ucraina in fiamme: la prima in Russia

    © Sputnik . Grigory Sysoev
    Mondo
    URL abbreviato
    8302

    Il documentario "L'Ucraina in fiamme", presentato in estate dal premio Oscar, il regista Oliver Stone, verrà mostrato per la prima volta al pubblico russo il 21 novembre sul canale REN TV, ha riferito a Ria Novosti l'ufficio stampa del canale.

    Il film è stato diretto da un ucraino con la cittadinanza americana Igor Lopatenok, che ha vissuto in Ucraina ed è stato testimone degli eventi.

    Stone stesso ha parlato non solo di co-produzione, ma anche di compartecipazione, partecipando attivamente alle riprese, intervistando Vladimir Putin e anche l'ex presidente dell'Ucraina Viktor Yanukovich.

    L'Ucraina in fiamme racconta la storia dell'Ucraina nel periodo dal 1941 al 2014. Con questo film l'attenzione viene focalizzata sui movimenti nazionalisti, che esistevano durante la Seconda guerra mondiale e hanno partecipato, insieme ai nazisti, allo sterminio degli ebrei e dei polacchi. Questi movimenti sono stati poi supportati dalla CIA in tempi di "guerra fredda", influenzati solo negli ultimi anni a tenere manifestazioni pacifiche.

    Inoltre, in un'intervista esclusiva per il film, il Presidente russo ha risposto a più domande taglienti poste da Stone, raccontando "che cosa è successo in Ucraina dopo il crollo dell'URSS, come è nato un nuovo modo di fare la guerra, cioè con le rivoluzioni colorate".

    Stone spiega quali eventi hanno preceduto Maidan, parla con l'ex presidente Yanukovich delle difficoltà economiche del 2013, dei rapporti con la Russia, delle trattative, delle cause per cui ha lasciato il Paese. L'ex-ministro degli interni ucraino, Vitaly Zakharchenko parla dell'evento culminante della notte 30 novembre, su chi, a suo parere, ha ordinato di usare la forza contro i manifestanti, amplificando l'inizio delle proteste.

    Il film ha anche toccato il tema della violenza sui giornalisti in Ucraina e sul referendum in Crimea. L'Ucraina in fiamme quest'estate ha vinto il titolo di miglor documentario al festival del cinema di Taormina.

    Stone è conosciuto come regista che tratta temi politici scottanti, i suoi eroi sono stati il presidente Richard Nixon, John Kennedy, George Bush jr. Inoltre, il suo ultimo lavoro è su Edward Snowden, la premiere del film c'è stata lo scorso autunno.

    Correlati:

    Oliver Stone: ciò che accade in Libia, Siria, Iraq è colpa di Hillary Clinton
    Oliver Stone: Uno nuovo passo verso il “totalitarismo” e il “capitalismo di sorveglianza”
    Tags:
    Film, Oliver Stone, USA
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik