01:57 21 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
21380
Seguici su

La NATO teme che Donald Trump ritirerà le truppe di stanza in Europa scrive lo Spiegel.

Secondo il giornale, è uno degli scenari descritti nella relazione del segretario generale dell'alleanza, Jens Stoltenberg, il quale nutre "enormi" preoccupazioni dopo l'elezione del miliardario americano.

"In nessun posto c'è così tanta preoccupazione come nella NATO dopo l'elezione di Trump. Adesso l'alleanza ha spostato il proprio vertice che era previsto in primavera" si legge nell'articolo.

Stoltenberg era già pronto per l'elezione della Clinton, e si era già preparato a congratularsi con lei al prossimo summit primaverile. Adesso il vertice è stato spostato in estate.

Oltre al ritiro delle truppe americane, lo staff di Stoltenberg sta valutando altri possibili scenari; in particolare Trump potrebbe revocare il consenso alla rotazione delle truppe americane in Europa Orientale.

L'unico scenario positivo è nel fatto che il presidente probabilmente farà pressione sugli stati membri dell'alleanza ad aumentare il budget militare per la NATO.

E' stato proprio questo che il miliardario, in un'intervista con il New York Times, ha sottolineato che molti membri della NATO "non pagano le bollette". Dunque alcuni giornalisti sono giunti alla conclusione che Trump potrebbe rifiutarsi di aiutare i paesi dell'Alleanza in caso di un conflitto militare, se non soddisferanno i loro obblighi.

Correlati:

Stoltenberg: la Russia non è una minaccia per la Nato
Stoltenberg: non vogliamo un’altra Guerra fredda
NATO, Stoltenberg ricorda agli alleati le conseguenze dell'aiuto alle navi russe
Tags:
NATO, truppe, ritiro di truppe, NATO, Jens Stoltenberg, segretario generale della Nato, Europa
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook