Widgets Magazine
00:29 21 Settembre 2019
La presentazione del nuovo marchio del consorzio Kalashnikov

Russia, la Kalashnikov vuole essere pagata per il suo brand nei videogiochi

© Sputnik . Grigoriy Sisoev
Mondo
URL abbreviato
3170
Seguici su

Gli sviluppatori di videogiochi dovranno pagare la Kalashnikov se vorranno utilizzare i nomi Ak-47 e Ak-74 nelle loro produzioni. Lo riporta il quotidiano Izvestiya.

Ciò è legato al fatto che l'azienda dal novembre di quest'anno ha ottenuto il diritto di utilizzare questi nomi come marchi registrati secondo la classificazione di Nizza.

Da ora in poi tutti quelli che vorranno utilizzare i nominativi su indicati (non solo gli sviluppatori di videogiochi, ma anche i produttori di cartoni animati, orologi, coltelli, stampe e modelli di armi), dovranno accordarsi con l'azienda. In caso contrario la Kalashnikov può agire per vie legali.

Correlati:

Porta ai figli un Kalashnikov: a Mosca apre il primo negozio del produttore armi
Pentagono interessato a produrre i kalashnikov negli USA
Ragazze con Kalashnikov: esercitazioni dei medici militari
Tags:
videogiochi, brand, marchio registrato, Kalashnikov, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik