08:58 17 Ottobre 2018
Chelsea Manning

Wikileaks, nuovo tentativo di suicidio per Chelsea (Bradley) Manning

© flickr.com/ torbakhopper
Mondo
URL abbreviato
8119

L'ex soldato dell'Esercito Usa, Chelsea (Bradley) Manning, condannato a 35 anni di carcere per spionaggio e furto di dati governativi degli Stati Uniti, ha effettuato un secondo tentativo di suicidio dopo il precedente di luglio.

L'ex soldato dell'Esercito Usa, Chelsea (Bradley) Manning, condannato a 35 anni di carcere per spionaggio e furto di dati governativi degli Stati Uniti, ha effettuato un secondo tentativo di suicidio dopo il precedente di luglio. Lo ha confermato l'avvocato dell'American Civil Liberties Union, Chase Strangio, che rappresenta il giovane.

Il tentativo è avvenuto il 4 ottobre, mentre Manning stava iniziando la punizione dell'isolamento per il tentativo di suicidio di luglio. Nel 2013, le autorità statunitensi hanno condannato il soldato per aver violato l'Espionage Act, avendo inviato circa 700 mila documenti militari classificati a Wikileaks. Manning sta scontando la pena nel carcere militare Fort Leavenworth in Kansas.

La sua detenzione ha suscitato indignazione dalle organizzazioni per i diritti umani in tutto il mondo. Strangio ha avvertito che l'isolamento potrebbe portare al deterioramento delle condizioni di salute di Manning, dobuto al rifiuto dei militari Usa di affrontare adeguatamente il problema di disforia di genere di cui l'uomo presumibilmente soffre.

Correlati:

Morto direttore di Wikileaks e amico di Assange
Presidenziali Usa, Assange: Russia non è la fonte delle rilevazioni di WikiLeaks
Amico di Assange rivela la “gola profonda” di WikiLeaks su email staff di Hillary Clinton
Tags:
Suicidio, Wikileaks, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik