02:26 23 Aprile 2021
Mondo
URL abbreviato
5170
Seguici su

Per me sarebbe più facile andare via e godermi vita, perché questa guerra non mi dà alcun vantaggio, ma solo responsabilità. Ma il mio compito come Presidente non è questo. Se sei un comandante, devi stare a capo del tuo esercito, in piedi, per la protezione del tuo Paese, ha detto Assad.

Il presidente siriano Bashar al Assad ritiene che sia suo dovere rimanere nel Paese durante i combattimenti e non ha intenzione di lasciare la carica di presidente.

"Per me sarebbe più facile andare via e godermi vita, perché questa guerra non mi dà alcun vantaggio, ma solo responsabilità. Ma il mio compito come Presidente non è questo. Ora la situazione non rispetta alcuna norma precedente, si tratta di una guerra, e se sei un comandante, devi stare a capo del tuo esercito, in piedi, per la protezione del tuo Paese. Ora non è il momento di andare via" ha dichiarato in un'intervista rilasciata al Sunday Times.

Gli abitanti della Siria stanno dalla parte del Governo, così come vogliono la pace nel Paese, ha detto Assad.

"Molti di coloro che in precedenza sostenevano il partito di opposizione Baath, volevano una loro elezione e approvavano il loro sistema, ora sostengono il Governo non perché il Governo adesso gli piace, ma perché sono stanchi e hanno perso la speranza. La gente è sotto il controllo e potere dei miliziani, non dell'amministrazione locale, nessuno toglie la spazzatura dalle strade, nessuno fornisce assistenza medica" ha detto Assad.

Nelle aree controllate dal Governo adesso vive il 70% della popolazione del Paese.

Correlati:

Assad ritiene che l'Occidente stia perdendo il suo vantaggio in Medio Oriente
Forze fedeli ad Assad distruggono Al-Nusra al confine con la Giordania
Assad attacca l'Occidente: “isteria su Aleppo per le sconfitte dei terroristi”
Tags:
dichiarazione, Bashar al-Assad, Siria
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook