02:29 23 Aprile 2021
Mondo
URL abbreviato
10351
Seguici su

La Russia "ha cominciato a prendere posizioni in tutti i sensi che può avere questa parola" ha aggiunto il Presidente.

Il Presidente siriano Bashar Al Assad ha dichiarato in un'intervista rilasciata al Sunday Times che le posizioni dei Paesi occidentali in Medio Oriente stanno gradualmente diventando più deboli.

"Prima, se dicevo qualcosa, la gente diceva il Presidente siriano è lontano dalla realtà. Ora tutto è cambiato. L'Occidente è sempre più debole e non gli rimangono argomenti per spiegare alla gente cosa sta succedendo" ha detto Assad.

Secondo Assad, i terroristi dell'IS vendevano petrolio estratto dai giacimenti in Iraq, mentre "i satelliti e i droni li vedevano e l'Occidente rimaneva in silenzio".

Quando la Russia è intervenuta in questa situazione in Siria, la Russia "ha cominciato a prendere posizioni in tutti i sensi che può avere questa parola" ha aggiunto.

Correlati:

Forze fedeli ad Assad distruggono Al-Nusra al confine con la Giordania
Assad si schiera con la Serbia sul Kosovo: “aggressione occidentale come da noi in Siria”
Tags:
dichiarazione, Bashar al-Assad, Siria
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook