Widgets Magazine
11:07 24 Luglio 2019
Hillary Clinton

Assange: Clinton è stata una figura chiave nella disintegrazione della Libia

© AP Photo / Andrew Harnik
Mondo
URL abbreviato
7151

"La guerra in Libia è stata la guerra di Hillary Clinton più che di chiunque altro" ha detto Assange, aggiungendo che il Presidente americano Barack Obama era inizialmente contro un intervento militare in Libia.

Dalla corrispondenza della candidata alla presidenza del partito democratico Hillary Clinton emerge che lei è stata una figura chiave nella disintegrazione della Libia, ha detto il fondatore del portale WikiLeaks Julian Assange in onda su canale RT.

Il sito WikiLeaks venerdì ha pubblicato la ventinovesima parte della corrispondenza riservata del presidente della campagna elettorale di Clinton, John Podestà. Con quest'ultima pubblicazione sono ora disponibili alla lettura pubblica più di 47mila mail di circa 50 mila totali.

"La guerra in Libia è stata la guerra di Hillary Clinton più che di chiunque altro" ha detto Assange, aggiungendo che il Presidente americano Barack Obama era inizialmente contro un intervento militare in Libia.

Assange ha citato un documento scritto intorno alla fine del 2011 intitolato: "La Libia. Cronologia degli eventi".

"Nel documento c'è una descrizione cronologica del processo di distruzione dello Stato libico, al centro del quale si trovava Hillary Clinton" ha detto Assange.

Secondo Assange, la Clinton voleva usare la fine del leader libico Muammar Gheddafi e il colpo di stato nel Paese come qualcosa da usare per i suoi discorsi elettorali e per la sua corsa presidenziale.

Correlati:

Assange: Clinton sa di sponsorizzazione l'IS con l'Arabia e Quatar
Morto direttore di Wikileaks e amico di Assange
WikiLeaks denuncia: ad Assange un “certo Stato” ha bloccato l'accesso ad internet
Tags:
Elezioni, Guerra, Wikileaks, Julian Assange, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik