13:30 17 Novembre 2019
Hillary Clinton

Come usano il loro fondo i Clinton? Lo racconta un analista d'investimento

© REUTERS / Mark Kauzlarich
Mondo
URL abbreviato
5290
Seguici su

La fondazione Clinton è un fondo di tangenti. Le persone possono donare ai Clinton ed è sufficiente una piccola quantità per ottenere indietro enormi benefici per centinaia di milioni o addirittura miliardi di dollari, ha detto Ortel a Sputnik.

L'analista di investimenti Charles Ortel, che ha monitorato le operazioni del fondo dell'ex-presidente USA Bill Clinton e della candidata alla presidenza del partito Democratico, Hillary Clinton, ritiene che il fondo sia una struttura "gigante" per influenzare gli acquisti.

"I Clinton sono aperti al business. La loro fondazione è coinvolta in attività illegali in tutto il mondo. La fondazione Clinton è un fondo di tangenti. Le persone possono donare ai Clinton ed è  sufficiente una piccola quantità per ottenere indietro enormi benefici per centinaia di milioni o addirittura miliardi di dollari"  ha detto Ortel a Sputnik.

L'analista ha spiegato che il fondo è come un'organizzazione legale e l'accesso all'archivio è possibile solo dalla presidenza del centro di ricerca a Little Rock, Arkansas. Altre attività non sono consentite dalle autorità federali, in particolare, il fondo non ha fatto quanto previsto dalla legge per fare beneficenza fuori dal territorio USA.

Dal 2001 la fondazione Clinton ha iniziato a lavorare all'estero, anche se non ha chiesto il permesso di farlo e non ha ricevuto lo status legale.

"Questo è illegale. La fondazione di beneficenza deve avere una finanziaria internazionale, che confermi le sue operazioni all'estero" ha detto l'esperto, che si è detto contento che 11 giorni prima delle elezioni, l'FBI abbia dichiarato pubblicamente di riaprire l'inchiesta su Hillary Clinton e sul suo server privato.

"La ripresa delle indagini significa che dietro ci sono enormi motivi. Se fosse stato qualcosa di piccolo, l'FBI avrebbe aspettato dopo le elezioni. È anche importante che la decisione sia stata annunciata pubblicamente" ritiene Ortel.  

Secondo lui, se alle elezioni vincerà il candidato del partito Repubblicano Donald Trump, per Barack Obama, sarà difficile perdonare la  Clinton quando Trump entrerà nell'ufficio della Casa Bianca.

 

Correlati:

Usa, le agenzie d’intelligence estere hanno verosimilmente violato il server della Clinton
USA, Hillary Clinton sotto torchio dall'FBI: che strategia hanno servizi segreti e lobby?
Trump: il Daesh spera che Clinton vinca le elezioni
Tags:
tangenti, Hillary Clinton, Bill Clinton, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik