01:15 06 Dicembre 2019
Un poster della Ragazza afgana

La ‘Ragazza afgana’ sarà espulsa dal Pakistan

© Foto : Emanuele
Mondo
URL abbreviato
0 40
Seguici su

Sharbat Gula, la famosa ‘Ragazza afgana’ della copertina del National Geographic Magazine del giugno 1985, è stata condannata da un tribunale pakistano a 15 giorni di carcere e ad una multa di 110.000 rupie. Lo riporta l’Express Tribune.

Gula, 46 anni, era stata arrestata il 26 ottobre a Peshawar perché in possesso di un documento d'identità pakistano falso.

Stando alla pubblicazione, Sharbat Gula ha già scontato 11 giorni di detenzione e lunedì 7 novembre, in base alla sentenza del tribunale, sarà espulsa dal Pakistan.

Gula viveva in Pakistan dal 2014, ma negli ultimi mesi le autorità pakistane hanno intensificato il lavoro di allontanamento dei profughi afghani che non hanno uno status formale o hanno documenti d'identità fallaci.

Sharbat Gula, nata nel 1972 in Afghanistan, è diventata famosa grazie alla foto scattatale nel 1984 dal fotoreporter statunitense Steve McCurry mentre si trovava in un campo profughi di Peshawar. La foto venne intitolata ‘Ragazza afgana' e l'anno successivo è sta usata per la copertina del National Geographic Magazine di giugno.

Tags:
Arresto, Immigrazione clandestina, espulsione, Pakistan, Afghanistan
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik