Widgets Magazine
16:14 14 Ottobre 2019
Anders Fogh Rasmussen

Rasmussen: Usa siano leader dell’ordine mondiale

© Sputnik . Alexandr Maksimenko
Mondo
URL abbreviato
25040
Seguici su

L’ex segretario generale della Nato Anders Fogh Rasmussen crede che gli Usa debbano partecipare attivamente nella risoluzione dei conflitti globali. Ne ha parlato in un’intervista a Sky News.

"C'è bisogno che l'America giochi il ruolo di tutore dell'ordine internazionale. C'è bisogno che l'America sia leader nelle questioni globali", ha detto Rasmussen.

Elencando i problemi globali che necessitano di una soluzione immediata, Rasmussen ha menzionato la Siria, l'Iraq, la Libia e l'Ucraina orientale. Egli ha sottolineato che "una superpotenza non può permettersi un attimo di riposo".

"Guardatevi intorno e vedrete un mondo in fiamme. La Siria è dilaniata dalla guerra. L'Iraq è ad un passo dal collasso. La Libia è uno Stato precario. La Russia sta destabilizzando l'Europa orientale. La Cina mostra i muscoli, la Corea del Nord è uno stato paria che minaccia attacchi nucleari", ha spiegato Rasmussen.

Egli ha precisato che Barack Obama si è opposto fermamente all'impiego della forza militare per prevenire i conflitti. Rasmussen ritiene "molto pericoloso" Donald Trump come prossimo presidente degli Usa.

Correlati:

Siria, Lavrov: La Russia mantiene aperti i canali di comunicazione con gli Usa
Lavrov: Mosca auspica miglioramento in relazioni con gli USA
I curdi siriani sperano nel sostegno della nuova amministrazione USA
Tags:
ordine mondiale, Conflitto, leader, risoluzione, Guerra, Donald Trump, Anders Fogh Rasmussen, Barack Obama, Corea del Nord, Libia, Iraq, Siria, Ucraina, USA, Cina, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik