17:46 08 Agosto 2020
Mondo
URL abbreviato
3210
Seguici su

La nave Delfin è stata sviluppata dal centro di design Almaz di San Pietroburgo. È in dotazione della marina russa e un prototipo è stato battezzato in onore di Igor Belousov, illustre ingegnere navale.

Il Ministero della Difesa del Vietnam ha mostrato interesse per la nave russa di salvataggio Delfin del progetto 21300С. I militari vietnamiti hanno chiesto alla Russia di fornire i dati per quanto riguarda il prezzo e l'eventuale allestimento di navi di questo progetto. La nave Delfin è stata sviluppata dal centro di design Almaz di San Pietroburgo. È in dotazione della marina russa e un prototipo è stato battezzato in onore di Igor Belousov, illustre ingegnere navale.

Durante la traversata dal Baltico a Vladivostok, Delfin è stata visitata in particolare da indiani e vietnamiti. I marinai di questi Paesi hanno manifestato per la nave russa vivo interesse.

Con una cilindrata di 5000 tonnellate, una lunghezza di circa 100 metri, larghezza di 17 metri, una velocità di 15 nodi (28 km\h) e una gamma di nuoto a 3500 miglia, la Delfin ha bisogno di un equipaggio di circa 100 persone. Tuttavia, il vantaggio principale di Delfin è il suo equipaggiamento, per il salvataggio di equipaggi in caso di emergenza sottomarina. Il capo progettista della nave Alexander Forst in un'intervista a Sputnik ha detto:

"Nel 1960 la flotta sovietica di soccorso era la migliore al mondo. Poi queste tradizioni si sono un po' perse. Tuttavia, questo veicolo è nato dall'esperienza maturata in decenni di salvataggi in mare. Ha la capacità di eseguire l'intera gamma di soccorso del più moderno livello tecnico. È dotata di radar per la ricerca delle vittime di un incidente, strumenti di navigazione, di comunicazione. Delfin ha raggiunto il livello delle moderni navi straniere: italiane, giapponesi, coreane, svedesi e cinesi. Tuttavia, ha caratteristiche uniche. La prima è una maggiore navigabilità durante l'esecuzione dei lavori in acque profonde. La seconda caratteristica è il suo complesso di soccorso, con una discesa subacquea sicura ed efficace per la decompressione dei sommergibilisti. La terza caratteristica  è il sistema di energia elettrica. Due centrali, con sei generatori diesel, sono in diversi comparti, ma funzionano insieme e automaticamente, garantendo completa affidabilità".

A bordo di Delfin ci sono due imbarcazioni di salvataggio veloci:

"Queste barche sono dotate di particolari dispositivi, capaci di ripescare dall'acqua vittime di un incidente. La potenza del motore delle barche è sufficiente per il traino di zattere di salvataggio di emergenza della nave".

Un altro indubbio vantaggio della nave russa è la navicella di salvataggio Bester. È in grado di immergersi fino a una profondità di 720 metri e ruotare a 45 gradi, è in grado di salvare fino a 22 sommergibilisti.

Questo apparecchio è stato progettato a Nizhny Novgorod. Delfin è capace di aumentare la sua capacità a bordo. Se immersa, è capace di affrontare un'emergenza di sottomarini, attaccandoli al suo comparto di salvataggio. Si aprono i portelli e l'equipaggio di Bester li aiuta ad entrare. Poi la macchina scatta verso l'alto.

"A proposito, Delfin ha tutto per curare i feriti, anche una sala operatoria".

 A bordo del Delfin possono essere istallate campane subacquee, tute speciali per subacquei e soccorritori. Dispone di un eliporto e attrezzature antincendio. La nave ha già preso parte all'esercitazione di salvataggio in mare della Marina.

"I risultati hanno confermato la piena conformità delle caratteristiche richieste al progetto, dei requisiti di immersione, trasferimento, decompressione. È stato dimostrato che per una serie di caratteristiche Delfin è notevolmente superiore a tutte le controparti estere".

Correlati:

La Russia ha inviato una nave di ricognizione verso le coste della Siria
In Russia varata una nave per monitorare lo scudo antimissile USA
Tags:
nave, marina russa, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook