15:26 13 Novembre 2019
La sede della Commissione Europea

Nuovo accordo Opal discusso tra Gazprom e regolatore tedesco

© AFP 2019 / EMMANUEL DUNAND
Mondo
URL abbreviato
207
Seguici su

La Commissione Europea ha chiesto di modificare l'accordo. L'agenzia tedesca inizierà i colloqui con i soggetti coinvolti nell'accordo per i cambiamenti nel contratto.

L'agenzia federale tedesca Bundesnetzagentur prevede di avviare i negoziati con la Gazprom per la firma di un nuovo accordo per l'utilizzo della capacità del gasdotto Opal, che collega il Nord stream in Germania con le infrastrutture di gas in Repubblica Ceca, con modifiche apportate dalla Commissione Europea, ha riferito a Ria Novosti il portavoce del servizio stampa dell'ufficio tedesco.

Venerdì scorso si è appreso che la Commissione europea ha approvato l'accordo tra Bundesnetzagentur, OPAL Gastransport GmbH GmbH & Co. KG, cioè l'operatore del gasdotto inquota di partecipazione Gazprom con il 49,98% e la Gazprom, con Gazprom export, che prevede l'estensione dell'accesso Gazprom al gasdotto Opal.

Come ha detto una fonte vicina alla Commissione Europea, l'accordo esaminato, riguardava solo l'80% del transito della capacità di Opal, circa 32 miliardi di metri cubi. Gazprom ha già accesso a 50% della capacità del gasdotto, che costituisce 12,8 miliardi di metri cubi di gas. L'accordo, che ha presentato alla Commissione Europea l'agenzia regolatrice tedesca, ha comportato che a terzi sarà riservato dal 4% della capacità espandibile fino a 8%. Tuttavia, la Commissione Europea ha deciso che questo non è sufficiente o necessario.

"La Commissione Europea ha chiesto di modificare l'accordo. L'agenzia tedesca inizierà i colloqui con i soggetti coinvolti nell'accordo per i cambiamenti nel contratto. Queste parti devono risolvere il problema della stipula di un nuovo accordo con gli emendamenti richiesti dalla Commissione Europea. Successivamente l'agenzia infermerà le parti coinvolte sui negoziati. Il nuovo accordo con le modifiche richieste dalla Commissione Europea è necessario per perfezionare l'utilizzo della capacità di Opal per i terzi e per Gazprom" ha detto il rappresentante tedesco dell'agenzia.

Correlati:

Bruxelles si è ricordata del gasdotto “Opal”
Ucraina, Naftogaz stima i danni se Bruxelles espande accesso Gazprom a gasdotto Opal
Tags:
Gas, Acquisti gas, Commissione Europea, Bruxelles
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik