05:21 06 Maggio 2021
Mondo
URL abbreviato
690
Seguici su

Mosca spera in un approccio depoliticizzato a questo problema.

La Russia spera che a Bruxelles siano guidati dal pragmatismo e non da considerazioni politicizzate  per le discussioni sul Turkish Stream che attraverserà il territorio dell'Unione Europea, ha detto il Ministro degli Esteri della Federazione russa Sergheij Lavrov.

"Da più di 20 anni, la Russia è un affidabile fornitore di energia che garantisce il 60% del fabbisogno europeo di gas e oltre il 15% del fabbisogno di petrolio. Ulteriori prospettive di rafforzamento di cooperazione sorgono con la firma del 10 ottobre sull'accordo intergovernativo del Turkish stream, che prevede la costruzione di un gasdotto verso la Grecia" ha detto il Ministro.

"Quella del South Stream è stata un'esperienza amara, siamo pronti a estendere questo gasdotto all'interno dell'Unione Europea solo dopo aver ricevuto da Bruxelles garanzie assolute di attuazione del progetto. Speriamo che a Bruxelles verranno guidati dal pragmatismo e non da considerazioni politicizzate" ha aggiunto.

La Russia e la Turchia il 10 ottobre hanno firmato un accordo intergovernativo per la realizzazione del progetto Turkish Stream. L'accordo prevede la costruzione di due tubi del gasdotto che hanno una capacità di 15,75 miliardi di metri cubi ciascuno e scorreranno sul fondo del mar Nero. Un tubo è dedicato alla fornitura di gas per il mercato turco, l'altro per la fornitura di gas in transito attraverso il territorio della Turchia verso l'Europa.

Correlati:

Turkish stream, Lavrov: prevista linea verso l’Europa
Turkish Stream, Gazprom: sarà completato entro il 2019
Turkish Stream e la fine del contratto gas con l'Ucraina sono sincronizzati
Tags:
Costruzione Turkish Stream, Sergey Lavrov, Turchia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook