01:50 14 Aprile 2021
Mondo
URL abbreviato
14791
Seguici su

La Serbia è uno stato indipendente e sovrano e determina da se con chi tenere esercitazioni militari e mantenere la cooperazione, ha detto martedì a Belgrado il vice Primo Ministro e Ministro degli esteri Ivica Dacic.

L'esercitazione internazionale "Fratellanza Slava 2016" sarà dedicata alla simulazione di operazioni tattiche e antiterrorismo, con la partecipazione di soldati serbi, russi e bielorussi e si terrà nei poligoni serbi tra il 3 e il 9 novembre.

Il capo del Ministero degli esteri serbo, rispondendo alla domanda dei giornalisti locali circa la possibile disapprovazione dei Paesi occidentali, ha detto che la Serbia è uno stato indipendente con una propria politica estera.

"Non chiederemo ai burocrati e i loro aiutanti l'autorizzazione a tenere delle esercitazioni miliari. Siamo uno stato sovrano e svolgiamo le esercitazioni militari e cooperiamo con chi vogliamo. È la nostra nazione e abbiamo i nostri interessi", cita le parole di Dacic l'agenzia Tanjug.

In questo contesto, il Ministro degli esteri ha aggiunto che la Serbia terrà due volte quest'anno esercitazioni militari congiunte con la Russia, e con i paesi della NATO e gli Stati membri dell'UE dalle 20 alle 30.

Secondo le informazioni del Ministero della difesa nelle esercitazioni tattiche congiunte saranno coinvolti 212 paracadutisti russi, 56 soldati della Bielorussia e 450 soldati e ufficiali dell'esercito serbo.

Le operazioni della "Fratellanza Slava 2016" si terranno nel nord est della nazione, in un poligono e negli aerodromi della periferia di Belgrado.

Correlati:

In Serbia iniziano le esercitazioni militari aeree congiunte con la Russia
Vucic: Serbia non ha alternative a forniture di gas russo
Truppe aviotrasportate russe effettueranno esercitazioni in Serbia e Egitto
Tags:
Esercito, Esercitazioni truppe, Esercitazioni militari, Ministero degli Esteri, Serbia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook