01:55 26 Settembre 2017
Roma+ 16°C
Mosca+ 11°C
    Students form a circle as they play during a celebration marking the end of the school year, at 'Syria, The Hope' school on the outskirts of the rebel-controlled area of Maaret al-Numan town, in Idlib province, Syria June 1, 2016

    La commissione ONU inizia indagine su strage in scuola siriana

    © REUTERS/ Khalil Ashawi
    Mondo
    URL abbreviato
    634480

    La commissione indipendente dell’ONU per le indagini sulle violazioni dei diritti umani in Siria ha dato inizio ad un'indagine sull'accaduto nella scuola del villaggio di Hass, in provincia di Idlib, il giorno 26 ottobre, si legge in un comunicato della commissione, diffuso venerdì.

    In precedenza l'UNICEF ha comunicato a seguito di un presunto attacco alla scuola nella provincia siriana di Idlib sono morti 22 bambini e sei insegnanti.

    La commissione ha osservato che l'attacco "come è stato comunicato è stato effettuato dalle forze antigovernative" e i membri della commissione hanno iniziato le indagini "con l'obiettivo di trovare il responsabile". La commissione ha inoltre nuovamente invitato tutte le parti del conflitto al rispetto del diritto umanitario internazionale, in particolare in termini di protezione della popolazione civile e della scuola.

    Il Ministero della difesa russo ha smentito le accuse dell'UNICEF che l'aviazione russa abbia condotto l'attacco aereo contro la scuola. Il rappresentante ufficiale del Ministero, Igor Konashenkov ha dichiarato che una foto satellitare dettagliata del villaggio di Hass indica che non c'è la presenza di "nessun danno sul tetto della scuola ne segni di crateri causati dall'esplosione di bombe nella zona adiacente alla scuola". Secondo lui, il video dell'attacco contro la scuola nella provincia di Idlib è frutto di un montaggio di più di 10 video tagliati. Egli ha anche sottolineato che il 26 ottobre nessun aereo Russo volava in questa regione.

    Il Ministro degli esteri russo Sergei Lavrov ha detto che i dati raccolti dall'Occidente circa la presunta colpa della Russia nell'attacco alla scuola di Idlib siano stati volutamente fabbricati. Il Ministero degli esteri russo ha anche invitato le istituzioni internazionali a unirsi alle indagini.

    Correlati:

    Siria, Russia: Ci riserviamo il diritto di usare tutti i mezzi contro terroristi a Damasco
    Siria, Russia: Bombardamenti ad Aleppo hanno ucciso 43 civili e ferito 96 in 72 ore
    Churkin: inconcludenti i risultati della missione ONU sull'uso di armi chimiche in Siria
    Tags:
    vittime, Morti, Bombardamenti, ONU, Siria
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik