23:42 11 Dicembre 2017
Roma+ 16°C
Mosca+ 0°C
    Passaporto russo

    Mosca rivela da dove arriva 1/3 dei nuovi cittadini russi

    © Fotolia/ Yurchello108
    Mondo
    URL abbreviato
    10520

    Un terzo degli stranieri a cui è stata concessa la cittadinanza russa nel 2015 sono immigrati provenienti dall'Ucraina, ha riferito oggi il vice direttore del consiglio centrale sulla migrazione del ministero dell'Interno russo Valentina Kazakova.

    "Oggi più di un milione di persone dal sud-est dell'Ucraina si trova nella Federazione Russa con documenti di soggiorno di vario tipo. Hanno acquisito la cittadinanza 200mila persone, di cui 65mila, un terzo di questo numero, sono cittadini ucraini. Pertanto qualsiasi dichiarazione sulla mancanza di volontà di queste persone di rimanere nel territorio russo è priva di fondamento, le cifre parlano da sole," — ha detto la Kazakova in una riunione della commissione nel Consiglio della Federazione sull'assistenza agli abitanti del sud-est dell'Ucraina.

    Ha inoltre osservato che molti cittadini ucraini non vogliono ricevere solo lo status di rifugiato o assistenza, ma cercano di integrarsi in Russia autonomamente.

    "Ottengono un permesso di soggiorno temporaneo, permessi di soggiorno a tempo indeterminato, ricevono permessi di lavoro…hanno chiesto asilo più di 440mila persone. Ad oggi, in considerazione del fatto che in parte si sono integrati ed hanno acquisito la cittadinanza russa, sono registrate più di 270mila persone con lo status di rifugiato," — ha detto la rappresentante del ministero degli Interni.

    Correlati:

    Oltre 900mila profughi del Donbass vogliono restare in Russia
    “A profughi Donbass e poveri prodotti agroalimentari Occidente bloccati per embargo russo”
    Tags:
    profughi, Immigrazione, Società, cittadinanza, Valentina Kazakova, Donbass, Ucraina, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik