15:55 16 Dicembre 2017
Roma+ 13°C
Mosca+ 4°C
    Portaerei russa Ammiraglio Kuznetsov

    Per Mosca “ridicoli” i timori della NATO su obiettivi delle navi russe nel Mediterraneo

    © flickr.com/ some guy called Darren
    Mondo
    URL abbreviato
    23270

    Sono ridicole le dichiarazioni della NATO sul coinvolgimento del gruppo navale russo guidato da una portaerei nei raid su Aleppo: l'Alleanza Atlantica non ha motivo di preoccuparsi della presenza delle navi nel Mediterraneo, dato che gli aerei russi ora non volano ad Aleppo.

    Lo ha detto a RIA Novosti il direttore del Dipartimento di cooperazione con l'Europa del ministero degli Esteri Andrey Kelin.

    "I timori si basano sul nulla, dal momento che già da 9 giorni i nostri aerei non volano ad Aleppo. Non ci sono motivi. Il gruppo navale si muove nel Mar Mediterraneo. Le nostre navi sono sempre state presenti nel Mar Mediterraneo. Non ci sono motivi per sospettare qualcosa, non hanno fondamento le dichiarazioni di Stoltenberg. Ora l'Aviazione russa non si avvicina ad Aleppo, lo dice il ministero della Difesa. Perché costruire queste ipotesi vaghe e su di esse basarsi per raccomandazioni politiche? Naturalmente è ridicolo", — il diplomatico russo ha detto, commentando le dichiarazioni del segretario generale della NATO, secondo cui il gruppo navale russo "può essere utilizzato per rafforzare il potenziale bellico delle forze russe impegnate nella campagna in Siria, e per rafforzare il numero di raid su Aleppo".

    Correlati:

    Alla NATO ritengono “accettabile” la presenza della portaerei russa nel Mediterraneo
    La NATO spinge tutti gli alleati ad opporsi alla Russia
    A Bruxelles tutto pronto per convocare il Consiglio Russia-NATO
    Flotta del Nord: al via inizio spedizione nel Mediterraneo
    La NATO accusa la Russia di aver inviato “l'intera Flotta del Nord” in Siria
    Londra manderà aerei e navi per seguire il passaggio della Flotta russa
    Tags:
    Politica Internazionale, Difesa, Diplomazia Internazionale, Sicurezza, Il Ministero degli Esteri della Russia, NATO, Jens Stoltenberg, Andrej Kelin, Aleppo, Mar mediterraneo, Siria, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik