07:00 18 Gennaio 2018
Roma+ 2°C
Mosca-9°C
    Nave militare russa nel Mediterraneo

    NATO, Stoltenberg ricorda agli alleati le conseguenze dell'aiuto alle navi russe

    © REUTERS/ Murad Sezer
    Mondo
    URL abbreviato
    28162

    I Paesi membri della NATO dovrebbero prendere in autonomia la decisione in merito all'accoglienza delle navi della flotta russa nei propri porti, ma tutti sanno che l'Alleanza Atlantica è preoccupata dal possibile utilizzo di queste navi nei bombardamenti di Aleppo, ha affermato il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg.

    "Ogni Paese alleato ha il diritto di decidere. Questa decisione dovrebbe essere presa dai membri dell'alleanza singolarmente, sia riguardo il rifornimento che la manutenzione delle navi russe. Ma questa volta mando un segnale molto chiaro, sul fatto che siamo preoccupati per il possibile utilizzo di questo gruppo navale per intensificare i bombardamenti su Aleppo", — ha detto Stoltenberg ai giornalisti.

    "Siamo preoccupati per il possibile uso del gruppo navale per i raid in Siria, so che tutti gli alleati sono consapevoli della nostra preoccupazione, tutti sono preoccupati dei raid russi su Aleppo", — ha dichiarato Stoltenberg.

    Correlati:

    Siria, l’invio della flotta russa è un importante messaggio simbolico
    La NATO accusa la Russia di aver inviato “l'intera Flotta del Nord” in Siria
    Londra manderà aerei e navi per seguire il passaggio della Flotta russa
    Flotta del Nord: al via inizio spedizione nel Mediterraneo
    Tags:
    Difesa, Sicurezza, crisi in Siria, marina russa, NATO, Jens Stoltenberg, Aleppo, Siria, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik