05:43 22 Settembre 2018
Aleppo, Siria

Aleppo, Russia: pronti a nuova pausa umanitaria, ma servono garanzie

© REUTERS / Abdalrhman Ismail
Mondo
URL abbreviato
151

Lo ha detto il portavoce del Ministero della difesa russo.

Le autorità russe e siriane sono pronte a considerare una nuova tregua umanitaria ad Aleppo se le organizzazioni internazionali saranno in grado di garantire la loro disponibilità a condurre i civili fuori dalla città. Lo ha detto il portavoce del Ministero della difesa russo, Igor Konashenkov.

"La Federazione Russa insieme alle autorità siriane sono pronte a riprendere la pausa umanitaria ad Aleppo non appena riceveranno garanzie della capacità delle organizzazioni internazionali di portare malati e feriti civili fuori dai distretti cittadini controllati dai miliziani", ha detto Konashenkov.    

Correlati:

Siria, Russia: inaccettabile non usare pausa umanitaria per cercare soluzione
Aleppo, Mosca: evacuazione sanitaria è fallita
Aleppo, Lavrov a Steinmeier: inaccettabile blocco forniture umanitarie
Aleppo, i racconti delle persone che sono riuscite a fuggire dall’inferno
Tags:
Crisi in Siria, ministero della Difesa della Federazione Russa, generale Igor Konashenkov, Russia, Siria
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik