08:03 09 Dicembre 2019
Donald Trump

Trump sicuro della vittoria dopo le rivelazioni su Clinton

© REUTERS / Mike Segar
Mondo
URL abbreviato
10436
Seguici su

Il candidato repubblicano alle presidenziali Donald Trump lunedì ha ribadito la sua fiducia nella vittoria alle elezioni dopo le pubblicazioni della corrispondenza mail del suo prossimo rivale Hillary Clinton sul sito Wikileaks.

"La questione principale è che i democratici realizzano sondaggi falsi in modo da danneggiare la popolarità di Trump" ha scritto il repubblicano sul suo profilo Twitter. La corrispondenza di Podesta mostra come lo staff di Clinton nel 2008 si sia rivolto alla compagnia di consulting Atlas Project con la richiesta di effettuare un ulteriore selezione nell'esecuzione dei sondaggi. Come risulta dalla corrispondenza, lo staff della Clinton ha ottenuto le desiderate raccomandazioni: un documento di 37 pagine che descrive la metodologia di indagine in Arizona, secondo il quale è necessario promuovere tra gli intervistati la percentuale di americani ispanici e indiani.

Secondo la maggior parte dei sondaggi, la Clinton supera Trump con la media del 5%.

Oltre a ciò Trump critica la Clinton per voler accogliere "quanti più possibili rifugiati siriani".

"E' stata appena rilasciata una registrazione segreta, dove la birichina Hillary dice di voler accogliere quanti più siriani possibile. Noi non possiamo permettere che questo accada" ha scritto il politico.

La Clinton inoltre non ha negato di voler continuare la politica dell'attuale amministrazione del presidente Barack Obama che prevede l'accoglienza dei rifugiati provenienti dal Medio Oriente, tra cui la Siria. Trump invece è a favore di un divieto di immigrazione degli Stati Uniti di cittadini provenienti da questi paesi, indicando il pericolo di infiltrazioni di terroristi in veste di profughi.

Trump non ha risparmiato il candidato vice presidente della Clinton alle elezioni Tim Kane, che si definisce cattolico.

"Perché nessuno ha chiesto a Kane delle sue terribili opinioni pubblicate su Wikileaks sui cattolici? I media supportano la Clinton, ma vincerà Trump!" ha detto al suo discorso il politico.

Infatti il repubblicano allude alle dichiarazioni di Kane, che secondo i materiali pubblicati su WikiLeaks, definisce i cattolici arretrati nei confronti delle coppie di fatto, poiché agiscono contro i matrimoni gay e l'aborto. Il candidato repubblicano di nuovo ribadisce che, a suo parere, la maggior parte dei MEDIA americani sostengono la Clinton nelle elezioni perché non diffondono le informazioni compromettenti pubblicate su Wikileaks.

Le elezioni generali del presidente degli Stati Uniti e le elezioni del congresso si terranno l'8 novembre.

Correlati:

Trump: l'operazione per la liberazione di Mosul è "un disastro completo"
Staff di Trump nega accuse di molestie sessuali a pornoattrice
Trump ha detto che farà nei primi cento giorni di presidenza
Tags:
elezioni, elezioni, Elezioni negli USA, Donald Trump, Hillary Clinton, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik